Pensioni di garanzia, novità per under 50 e precari: il governo ci prova

Pensione di garanzia per i giovani, se ne torna finalmente a parlare. Il governo vorrebbe incrementare il fondo previdenziale integrativo pubblico per assicurare alle nuove generazioni con carriere discontinue una copertura previdenziale decorosa. Catalfo: "La pensione di garanzia per i giovani è uno fra i punti più importanti del programma"

Si torna a parlare delle pensioni di garanzia: già, perché quando si affronta l'ambito previdenziale, spesso ci si concentra sulla fascia più matura della popolazione, per ovvie ragioni. Ma il tema pensioni, ragionando in prospettiva, riguarda tantissimi giovani e precari che iniziano tardi a versare i contributi. 

Il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, una fedelissima di Luigi Di Maio, ha assicurato che "il Governo è pronto ad aprire da gennaio tavoli con i sindacati per una riforma generale delle pensioni", ha detto a margine dell'incontro due giorni fa con i rappresentanti dei sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil, spiegando che il confronto affronterà il tema della pensione di garanzia per i giovani, i lavori gravosi e il tema della separazione tra assistenza e previdenza.

Pensioni di garanzia: un intervento per i giovani

L'esecutivo vorrebbe incrementare il fondo previdenziale integrativo pubblico per assicurare alle nuove generazioni con carriere discontinue una copertura previdenziale. Le politiche di welfare per gli under 35 oggi come oggi latitano.

Prima o poi (meglio prima che poi, ovviamente) sarà indispensabile un intervento per sollevare le sorti pensionistiche di quanti sono stati assunti in seguito al 1995, data di avvio del metodo di calcolo contributivo, che rischiano di maturare assegni del tutto inadeguati se non inesistenti. La pensione contributiva di garanzia, legata agli anni di contributi e all’età di uscita, ha l’obiettivo di garantire l’adeguatezza delle pensioni dei giovani lavoratori (o comunque per gli assunti dal 1996) con redditi bassi e discontinui, a carico della fiscalità generale

"È essenziale investire sulle nuove generazioni, vera risorsa per il futuro del Paese al fine di garantire a tutti la possibilità di svolgere un percorso di crescita personale, sociale, culturale e professionale", si legge nel documento che illustra le linee programmatiche dell'esecutivo, che prevede anche la necessità di creare "le condizioni affinché chi ha dovuto lasciare l'Italia possa tornarvi e trovare un adeguato riconoscimento del merito" oltre a "incrementare politiche di welfare rivolte ai giovani che provengono da famiglie a basso reddito".

Pensione di garanzia: tutti i dettagli non ci sono ancora

La proposta non è stata ancora presentata e tutti i dettagli vanno messi a punto: l'idea è che l'assegno pensionistico venga calcolato interamente con il sistema contributivo. I destinatari sono soprattutto i nati dopo il 1970 che in molti casi stanno svolgendo lavori precari, discontinui che difficilmente potrebbero andare in pensione con 20 anni di contributi e prima di aver compiuto 70 anni. Pesano tanto i possibili periodi di vuoto contributivo, che incidono sull’importo della futura pensione.

Sarà complicato, ma con un intervento per la Pensione di Garanzia pentastellati e dem dimostrerebbero di avere almeno un abbozzo di piano a lunga scadenza sul fronte pensioni. Interventi  gravosi e contestualmente dall'orizzonte limitato come Quota 100 non sono più sostenibili per le casse dello Stato.

''Nella legge di bilancio sono state confermate quota 100, opzione donna e ape sociale. In più, così come mi ero impegnata a fare, è prevista l'istituzione di due commissioni: una sui lavori gravosi e un'altra sulla spesa previdenziale e assistenziale. Affronteremo, poi, il tema del part-time cicclico verticale, mentre sulla pensione di garanzia per i giovani, uno fra i punti più importanti del programma di governo, potremo iniziare a confrontarci già prima dell'avvio del tavolo sulla previdenza che avrà l'obiettivo di superare la legge Fornero''. conclude il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo. Non resta che attendere e osservare con attenzione le prossime mosse del governo.

Pensioni, cosa cambia con la rivalutazione (e perché molti resteranno delusi)

pensioni inps-5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

Torna su
Today è in caricamento