Pensioni, spunta il mini aumento: ma le vere novità solo ad aprile 2020

C'è l'impegno della maggioranza ad avviare con i sindacati un confronto per una riforma del sistema pensionistico da concludersi entro aprile. Probabile in manovra la mini rivalutazione delle pensioni per gli assegni da tre a cinque volte il minimo. Quota 100, governo diviso

Pensioni, spunta la mini rivalutazione (Foto: Ansa, repertorio)

La strada verso la manovra 2020 è lunga e irta di ostacoli. Ma almeno sulle pensioni c'è una schiarita all'orizzonte abbastanza evidente, anche se nessuno si sente ancora di escludere modifiche in corsa ad alcuni dettagli della cosiddetta Quota 100. Tra governo e parti sociali la sensazione è che ci siano i presupposti per un dialogo vero e non solo di facciata. Ma procediamo con ordine. 

Il Pd rivendica, con soddisfazione, l'aumento degli stipendi grazie alla riduzione del cuneo fiscale. Ma la definizione della manovra, con il Cdm slittato a domani sera, lascia più di uno strascico nella maggioranza. Come annunciato dallo stesso premier Giuseppe Conte ad Avellino, questa sera si sarebbe dovuto tenere un vertice di maggioranza ma, sottolineano fonti vicine ai ministri Pd, a farlo saltare sarebbe stato il M5s, lasciando "infastiditi" i dem per "la solita tecnica di far saltare gli incontri invece di risolvere i problemi". Su Quota 100, altro tema al centro del confronto di maggioranza, le stesse fonti spiegano che il Pd è "felice di evitare di toccare le finestre, ma vanno trovate risorse alternative che non possono gravare sul cuneo".

A chiarire la posizione dem era stato in serata Dario Franceschini (in un tweet subito rilanciato da Nicola Zingaretti): "Per noi irrinunciabile l’aumento degli stipendi grazie alla riduzione delle tasse. Poi niente aumento Iva, eliminazione superticket, asili nido gratuiti, fondo famiglie, piano casa, lotta all’evasione, più investimenti dei comuni, green economy. Le idee Pd sono nella legge di bilancio", aveva scritto il capo delegazione dem al governo. Lavori in corso, rinviato in ogni caso a stasera il Consiglio dei ministri previsto per ieri.

Quota 100, non è detta l'ultima parola: governo diviso

I sindacati ribadiscono al termine del tavolo al Mef con i ministro Roberto Gualtieri e Nunzia Catalfo che Quota 100 non si tocca per il 2020, ma riferiscono che il governo resta diviso. Su "Quota 100 - ha riferito la segretaria generale della Cisl Anna Maria Furlan - abbiamo ribadito che non va toccata per il 2020, le persone ormai si sono create delle aspettative, da subito siamo disponibili ad aprire un tavolo sulla previdenza che faccia davvero superare la legge Fornero".

Il governo, almeno per quanto riguarda i ministri presenti all'incontro, sarebbe intenzionato a non introdurre modifiche in corsa. "Non mi sembra - ha proseguito Furlan - ci sia la volontà da parte del ministro del Tesoro e del Lavoro di rivedere in corso d'opera Quota 100. Non ho notato voglia particolare, senza accordo con le parti sociali di fare cose invasive".

"Siamo d'accordo tutti che non si tocca sul 2020 - ha precisato il segretario della Uil Carmelo Barbagallo - perché altre soluzioni si potranno trovare solo quando discuteremo tutto il complesso della riforma delle pensioni. Il governo è diviso su questo ma noi riteniamo che non va toccata Quota 100. Gualtieri ha detto che il tema sarà oggetto di valutazione e la ministra del Lavoro Catalfo era più d'accordo con noi su questo".

Pensioni, spunta la mini rivalutazione

Il tema pensioni resta di stringente attualità. Una mini rivalutazione delle pensioni per gli assegni da tre a cinque volte il minimo, da 1.500 euro a 2000 euro, è data per probabile da più parti . La misura, che prevede una piena rivalutazione al 100%, dovrebbe esserci davvero nella prossima manovra, secondo quanto riferito dai sindacati al termine del tavolo al Mef. Il governo, dicono i sindacati, avrebbe aperto a questa ipotesi.  La rivalutazione sarebbe pressoché piena per gli assegni da 1.500 a 2.000 mila euro mensili.

Mancano le conferme ufficiali, i condizionali sono d'obbligo. La rivalutazione, dice il segretario generale della Uil Carmelo Barbagallo, "dovrebbe essere dal 97 al 100%, non sono grandi cifre, ma a noi interessa la discontinuità con il passato. Ci saranno 100 milioni sulla legge per la non autosufficienza. Oggi il fondo è dotato di 50 milioni, cominicamo a vedere qualche segno di discontinuità rispetto al passato".

Pensioni, le vere novità solo ad aprile 2020

Viene confermato anche da altre fonti l'impegno del governo ad avviare con i sindacati un confronto per una riforma complessiva del sistema pensionistico da concludersi entro aprile 2020. Parola del segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, al termine del tavolo al Mef con i ministro Roberto Gualtieri e Nunzia Catalfo. Landini non è solito sbilanciarsi, ma lunedì sera ha parlato chiaro: "Abbiamo detto che nel 2020 è utile che quota 100 rimanga così - ha spiegato Landini - e su questo c'è stato l'impegno di aprire un confronto per arrivare a una revisione della riforma Fornero. C'è il problema della pensione di garanzia dei giovani, di riconoscere le differenze di genere, dei lavori gravosi, della separazione tra previdenza e assistenza. L'impegno che hanno preso è che si può aprire un confronto sull'insieme di questa materia da concludersi entro aprile 2020. Non è un risultato ma lo consideriamo un punto importante".

Salvini: "Perché litigano su Quota 100 e non sul reddito di cittadinanza?"

"Quota 100 non è un obbligo ma una possibilità. Al posto di chi va via entreranno tot ventenni.... poi vedremo a fine anno. Non capisco perché al governo stanno litigando su quota 100 mentre non parlano di reddito di cittadinanza che non sta funzionando, perché non fanno un confronto su questo ?" Lo ha detto Matteo Salvini leader della Lega a Quarta Repubblica. Entro la mezzanotte di oggi, 15 ottobre,  il Conte due dovrà inviare a Bruxelles il Documento programmatico di bilancio, ovvero l’ossatura della manovra: non tutti i nodi sono stati sciolti.

Alleati coltelli: su Quota 100 e Roma è resa dei conti tra renziani e M5s

pensioni ansa-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Rompe il finestrino per rubare: nell'auto trova un vero tesoro

  • Concorsi, arriva la “raffica” di bandi: 2.600 nuove assunzioni 

Torna su
Today è in caricamento