Delusi dal reddito di cittadinanza, l'Inps corre ai ripari

Sul sito dell'ente previdenziale arriva il simulatore per calcolare l'importo del reddito in modo da evitare spiacevoli sorprese ai potenziali beneficiari

La card del reddito di cittadinanza

A breve - anche se non è ancora chiaro quando - sarà disponibile sul sito dell’Inps il simulatore del reddito e della pensione di cittadinanza, uno strumento che consentirà a chi ha intenzione di fare domanda di sapere in anticipo quanto prenderà di sussidio. Non sono pochi i casi di percettori del reddito che hanno ricevuto un assegno minore rispetto a quello che si aspettavano. L’equivoco è nato proprio intorno alla cifra-simbolo di 780 euro che molti hanno intepretato come somma "standard" che lo Stato avrebbe corrisposto  a chi aveva un reddito inferiore ad una determinata soglia, laddove è invece la cifra massima che un single può ricevere nel caso in cui il suo Isee sia pari a zero.

"Delusa dal reddito di cittadinanza, dovrò tornare a lavorare"

Di casi che raccontano cittadini delusi sono piene le pagine dei giornali. L’ultimo, in ordine di tempo, arriva da Rimini: il "Resto del Carlino" racconta la storia di una donna di 66 anni che sperava, "dopo averne sentito parlare tante volte alla televisione" di "ricevere dallo Stato italiano almeno 700 euro". Invece "me ne danno 333: non mi bastano. Quest’estate dovrò tornare a lavorare" dice la donna che percepisce anche una pensione di 377 euro mensili. La 66enne pensava che mettendo insieme reddito di cittadinanza e pensione avrebbe potuto smettere di lavorare, ma la legge parla chiaro e nel suo caso dovrà ancora darsi da fare.

Reddito, un simulatore per evitare equivoci

In casi del genere, in tanti potrebbero essere tentati dal rinunciare al reddito di cittadinanza: la procedura per poter richiedere lo stop dei bonifici non è stata però ancora resa nota e c’è anche incertezza sull’entità dell’importo da restituire in caso di rinuncia. L’Inps dovrebbe fare chiarezza nei prossimi giorni. Il simulatore potrebbe in quest’ottica contibuire a ridurre la platea dei delusi, evitando inutili file ai Caf ed estenuanti attese. La funzionalità di simulazione - si legge in una circolare dell’Inps - sarà fruibile tramite apposita voce di menù e sarà raggiungibile anche tramite link diretto presente nella home page dell’istituto previdenziale.

Come funzionerà il simulatore del reddito di citttadinanza

Per poter accedere sarà sufficiente autenticarsi tramite PIN, Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o Sistema Pubblico Identità Digitale (SPID); ovviamente bisognerà fornire all’Inps i documenti attestanti la propria situazione reddituale, ovvero una DSU attestata valida, oppure fornendo i dati ISEE autodichiarati. 

Prende reddito di cittadinanza e lavora in nero: ora è nei guai (e non solo lui)

Reddito di cittadinanza, prelievi a pagamento con la card

Reddito di cittadinanza ANSA (2)-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Jacqueline, figlia di Heather Parisi: "Perché non chiedete dove sono le altre due figlie?"

  • Bonus tv e decoder, ora è ufficiale: chi deve cambiare il televisore

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Rompe il finestrino per rubare: nell'auto trova un vero tesoro

Torna su
Today è in caricamento