Reddito di cittadinanza, obiettivo estate 2021: che cosa succederà

Parisi (Anpal): "Se non ci mettono i bastoni fra le ruote, nell'agosto del 2021, il sistema che permette di incrociare domanda e offerta di lavoro andrà a regime. Finora hanno trovato lavoro 39 mila persone". Ma ci sono parecchi potenziali ostacoli lungo il percorso

Reddito di cittadinanza: obiettivo estate 2021

"Hanno trovato lavoro al 10 febbraio 39 mila persone. Non è uno scherzo e i numeri stanno crescendo". Lo afferma in un'intervista alla Stampa, il presidente dell'Anpal, struttura cardine per il sistema del reddito di cittadinanza, Domenico Parisi, aggiungendo che: "se non ci mettono i bastoni fra le ruote, nell'agosto del 2021, il sistema che permette di incrociare domanda e offerta di lavoro andrà a regime. Ma se dovessero esserci resistenze, con quello che abbiamo visto quest'anno, sarà più difficile".

"Se 40mila non è un buon punto di partenza, dopo quattro mesi, andiamo tutti a casa. E' meglio di quanto mi aspettassi. Tutti parlano di assistenzialismo, ma non si tratta di quello. L'obiettivo è il reinserimento nel mercato del lavoro".

Da alcuni mesi a questa parte ha preso vigore la corsa per la fase 2 del reddito di cittadinanza, quella delle politiche attive di ricerca lavoro e sostegno socio-economico ai beneficiari, con luci e ombre. Non può esserci, dichiarazioni di facciata a parte, alcun motivo di vera soddisfazione sulla fase 2 del reddito di cittadinanza per adesso. Basti pensare che i beneficiari del sussidio sono 2,3 milioni circa (escluse le pensioni); di questi circa 791mila risultano occupabili. 

Reddito di cittadinanza, obiettivo estate 2021

Parisi si augura che il sistema venga sostenuto nel corso del 2020 e 2021, ma ci sono parecchi potenziali ostacoli lungo il percorso. Primo tra tutti, il rischio che una eventuale crisi di governo, che andasse a ridimensionare alle urne il peso del Movimento 5 stelle, possa dare meno peso in futuro al reddito di cittadinanza come strumento di reinserimento lavorativo. L'auspicio di Anpal è invece che nel prossimo anno e mezzo si completi il rodaggio del lavoro dei navigator e si perfezioni il coordinamento con i servizi sociali dei Comuni.

Valutazioni e opinioni personali a parte sul reddito di cittadinanza, che il sistema, pian piano, si stia perfezionando è un dato di fatto. Il processo è lentissimo ma, ad esempio, da qualche giorno Anpal ha finalmente messo a  punto la piattaforma da cui poter far partire le convocazioni dei centri dell'impiego. C'è infatti ancora chi non ha mai risposto alla convocazione del centro per l’impiego di competenza per l’incontro finalizzato alla sottoscrizione del Patto per il Lavoro. 

Da oggi se anche un solo componente non risponde alla convocazione del centro per l’impiego, dopo 48 ore dall’assenza all’appuntamento (non giustificata), gli operatori insieme ai navigator di Anpal Servizi hanno 10 giorni di tempo per inviare la segnalazione tramite la piattaforma autorizzata. A quel punto l’Inps, nell’elaborare le disposizioni di pagamento dei prossimi mesi, applica la sanzione prevista. Il rischio è vedersi decurtata una mensilità del beneficio economico. Piccoli passi in avanti.

Reddito di cittadinanza: "Valutare norme contro abusi"

Chi percepisce il reddito di cittadinanza "entra in rapporto di servizio con l'amministrazione ed è assoggettato agli oneri e ai vincoli che ciò comporta". Lo ha detto ieri il procuratore generale della Corte dei Conti, Alberto Avoli, nel corso della sua relazione in occasione della cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario dell'istituzione.

Illustrando i risultati di "alcune 'istruttorie-pilota' in materia di reddito di cittadinanza", Avoli ha spiegato che "le indagini hanno riguardato alcuni destinatari del reddito che, in autocertificazione, hanno omesso di dichiarare la percezione di maggiori redditi, ancorché irregolari, ovvero non hanno segnalato variazioni intervenute successivamente. La ricostruzione investigativa - ha precisato - è ad oggi ancora in attesa del vaglio del Giudice".

"In ogni caso, il Governo e il Parlamento - ha detto ancora Avoli - potranno trarre dai risultati delle indagini elementi utili per un'eventuale modifica del quadro normativo che, senza incidere sul diritto in sé, ne disciplini più organicamente le procedure di concessione, di liquidazione, e soprattutto di contrasto agli abusi".

Reddito di cittadinanza, per chi mente al Fisco scatta il sequestro immediato della card

reddito cittadinanza card ansa-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento