Reddito di cittadinanza, on line il sito internet: requisiti e paletti, a chi spetta

Per ora il portale avrà una funzione puramente informativa. Di Maio: "Chi vuole il reddito di cittadinanza ad Aprile può fare domanda dal 6 al 31 marzo"

Reddito di cittadinanza, ecco la carta

Da oggi è on line il sito dedicato al reddito di cittadinanza. Il nuovo portale è stato presentato dal premier Conte e dal ministro del Lavoro Luigi Di Maio. "Una rivoluzione per il mondo del lavoro" è il sottotitolo del sito che però, almeno per il momento, sarà puramente informativo. In sostanza per fare domanda bisognerà aspettare il 6 marzo. Nel frattempo chi spera di ottenere il reddito di cittadinanza può leggere sul sito quali sono requisiti da rispettare, anche se si tratta comunque di informazioni già note.

Come spiega Di Maio "chi vuole il reddito di cittadinanza ad aprile può fare domanda dal 6 al 31 marzo". 

"Entro i 12 mesi dal lancio del reddito di cittadinanza arriverà almeno un'offerta di lavoro entro 100 chilometri dal luogo di residenza, entro i 250 km o in tutto il territorio nazionale"

In questo periodo di tempo chi vorrà fare la domanda dovrà aggiornare l’Isee e, qualora volesse presentare la domanda telematicamente, dovrà attivarsi per richiedere lo Spid, l’identità digitale

Reddito di cittadinanza, l'indirizzo del sito internet per chiedere il sussidio

Il sito è raggiungibile all'indirizzo http://www.redditodicittadinanza.gov.it/ e si articola in diverse sezioni. Ai potenziali beneficiari viene spiegato quali sono i criteri per accedere al reddito e i documenti da presentare. C'è anche un video di presentazione che riassume brevemente come funziona la misura cardine del programma M5s. 

Presentata anche la carta con cui verrà erogato il sussidio e che assomiglia molto ad una Poste Pay. "È la prova che le card esistono questa è la prima di 3 milioni". 

"La Card per il reddito di cittadinanza sarà come una normale PostePay - ha detto Di Maio - perché nello Stato sociale che vogliamo chi accede ad un programma non deve essere riconosciuto o discriminato".

Reddito di cittadinanza, c'è più di un problema con il nuovo sussidio 

la carta del reddito di cittadinanza-2

La presentazione del sito internet e della carta elettronica

Del reddito di cittadinanza "siamo tutti orgogliosi" ha detto il premier Conte nel suo intervento alla presentazione del sito ufficiale e della card. "Tu, Luigi, ma anch'io e tutto il governo. Ma è importante che orgogliosi lo siano gli italiani, non solo i beneficiari" del sussidio "ma tutti, perché è una conquista di civiltà".  "Un evento - rimarca il premier - a cui tenevo perché è un momento importante". Quella che ha dato via al reddito di cittadinanza "è una riforma complessa - sottolinea ancora Conte - progettata in modo corale. E' fondata su un patto di lavoro" e su un "meccanismo di inclusione sociale. Abbiamo faticato tanto, abbiamo studiato tanto e guardato" anche all'estero, a realtà dove il reddito è già realtà, "cercando di far di meglio". L'auspicio di Conte è che "da ora in poi gli altri studieranno la nostra" riforma.

Reddito di cittadinanza, ecco il sito e la carta elettronica | Diretta video

Reddito di cittadinza, chi può fare domanda

Di seguito riassumiamo brevemente i requisiti per ottenere il sussidio. Il reddito di cittadinanza può essere chiesto sia on line che attraverso i Caf o agli sportelli Postali (nel primo caso serve lo Spid). È obbligatorio per tutti presentare la dichiarazione ISEE che attesti di avere un reddito inferiore inferiore ai 9360 euro annui.

Un altro paletto riguarda il patrimonio immobiliare diverso dall’abitazione principale, che non deve essere superiore ad una soglia di 30mila euro. 

Il reddito sarà erogato su una carta simile alla Poste Pay con il logo di Poste Italiane. È possibile prelevare fino a 100 euro in contanti per i single e fino a 210 euro per le famiglie numerose. Attenzione però: i soldi del reddito dovranno essere spesi tutti, altrimenti il mese successivo l’assegno sarà decurtato del 20%. Secondo Di Maio i soldi del reddito di cittadinanza non potranno essere usati per il gioco d’azzardo, ma ovviamente concedendo la possibilità di ritirare del denaro cash sarà molto difficile fare controlli in questo senso. Ogni famiglia avrà una sola carta, ma dall’anno prossimo ogni componente maggiorenne potrà avere la propria.

Reddito di cittadinanza, a quanto ammonta l’assegno

L’assegno (per un single) sarà di 780 euro solo se il richiedente vive in affitto; se il percettore ha una casa di proprietà in cui abita avrà diritto a 500 euro, se su quella casa ha un mutuo da pagare potrà percepire fino a 650 euro. Nel caso di famiglie, o single con figli a carico, l’importo aumenta. Una famiglia con due adulti e due figli piccoli (sotto i 14 anni) percepirà ad esempio 1180 euro, fino ad un importo massimo di 1330 euro mensili per famiglie particolarmente numerose composte da tre adulti e almeno due figli. Ma attenzione: il reddito è fino ad "esaurimento scorte". 

Reddito di cittadinanza che caos: "Conviene non lavorare" 

In sostanza i 6 miliardi stanziati dovranno bastare per tutti. I primi che fanno domanda prenderanno il sussidio pieno da 780 euro (se va bene). Ma, man mano che arrivano nuove domande le risorse potrebbero non essere sufficienti per tutti: in quel caso l'importo del sussiddio verebbe ridotto a tutti, nuovi e vecchi beneficiari.

reddito cittadinanza ansa di maio-2

Niente reddito a chi si è licenziato

Per ottenere il reddito di cittadinanza bisognerà però rispettare diversi altri paletti. Elenchiamo di seguito i più importanti. Non avranno accesso al reddito i "i nuclei familiari che hanno tra i componenti soggetti disoccupati a seguito di dimissioni volontarie nei dodici mesi successivi alla data delle dimissioni, fatte salve le dimissioni per giusta causa". In sostanza se vi licenziate niente reddito per un anno. 

Vietato avere auto nuove o seminuove

Un altro requisito riguarda il possesso di autoveicoli o motoveicoli. Nel testo del decreto si legge, testuale: "Nessun componente il nucleo familiare deve essere intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilità di autoveicoli immatricolati per la prima volta nei sei mesi antecedenti la richiesta", oppure, "di autoveicoli di cilindrata superiore a 1600 cc, nonché motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei due anni antecedenti, fatti salvi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista un’agevolazione fiscale in favore della persone con disabilità".

In sostanza, chi possiede un’auto immatricolata nei sei mesi precedenti alla richiesta non otterrà il sussidio. E così pure chi ha un’auto di cilindrata superiore ai 1600 cc (o una moto di cilindrata superiore ai 250 cc) immatricolate due anni prima. Il divieto vale per tutti i componenti del nucleo familiare. È inoltre escluso dal beneficio chi possiede "navi o imbarcazioni da diporto". 

Reddito di cittadinanza e offerte di lavoro: chi rischia di perdere il beneficio

Non riceveranno più il reddito ci cittadinaza quei beneficiari che rifiutano tre offerte di lavoro congrue. La prima offerta dovrà arrivare entro 100 km di distanza dalla residenza nei primi sei mesi di fruizione del beneficio; se questa viene rifiutata la seconda può arrivare entro i 250 km. Se viene rifiutata anche questa la terza può arrivare da tutta Italia. Ma dopo il primo anno la prima offerta può arrivare da 250 km e la seconda da tutta Italia.

Come funziona SPID

SPID sta per Sistema Pubblico di Identità Digitale, ed è un sistema di autenticazione per cittadini privati e imprese. Le credenziali permettono l'accesso a molti servizi online, come Inps e Inail.

Sicuramente ti sarà capitato di vedere i pulsanti "Entra con SPID" in molti dei portali web che fanno riferimento alla pubblica amministrazione. Possedere le credenziali, inoltre, è condizione necessaria per accedere a servizi come la carta del Docente e 18app.

Scopriamo insieme come richiedere e ottenere le credenziali.

Come ottenere le credenziali SPID

Per la procedura di richiesta hai bisogno di:

  • Numero di cellulare
  • Tessera sanitaria
  • Documento di identità valido (carta di identità, patente o passaporto)
  • Indirizzo e-mail

Per conoscere i dettagli sulla procedura di registrazione sui provider SPID più utilizzati, come TIMid e PosteID, approfondisci nell'articolo SPID – Come richiedere le credenziali Identità Digitale unica

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 12 settembre 2019: i numeri vincenti

  • SuperEnalotto, estratto il 6 da 66 milioni di euro. I numeri vincenti e le combinazioni di Lotto e 10eLotto

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 14 settembre 2019: i numeri vincenti

  • Reddito di cittadinanza? No, grazie. La geniale trovata di Carlo per non lavorare

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 16 al 22 settembre 2019

Torna su
Today è in caricamento