Reddito di cittadinanza, spaccio e contrabbando: spuntano nuovi furbetti

Continuano i controlli incrociati della Guardia di Finanza. Il presidente dell'Inps Tridico guarda il bicchiere mezzo pieno: "Irregolarità inferiori rispetto ad altre prestazioni di cui non si parla"

Foto di repertorio

Continuano i controlli incrociati della Guardia di Finanza per contrastare il fenomeno dei "furbetti"che percepiscono indebitamente pensioni di invalidià e sussidi vari, reddito di cittadinanza su tutti. Nelle scorse ore sono venuti alla luce due nuovi casi. Il primo a Lamezia Terme, dove le Fiamme Gialle, hanno eseguito 19 ordinanze di custodia cautelare, 3 delle quali nei confronti di minori, smantellando un’organizzazione dedita allo spaccio di droga. Il blitz è scattato all’alba nel popolare quartiere "Ciampa di Cavallo", prevalentemente popolato da famiglie di etnia rom. 

Il blitz contro lo spaccio a Lamezia Terme

Le indagini hanno portato alla luce un quadro sconcertante: a capo dell'organizzazione è risultata una donna di 50 anni che, benché in carcere, riusciva a sovrintendere ad una ramificata e capillare catena di spaccio di sostanze stupefacenti all'interno del quartiere, un vero "fortino" ritenuto fino ad oggi inespugnabile. Suo tramite un congiunto minorenne, che trasmetteva gli ordini impartiti dal carcere dalla "Regina" ad interi nuclei familiari di etnia rom preposti alla vendita delle dosi di cocaina ed eroina ai tossicodipendenti ammessi, dalle sentinelle, ad accedere nel "fortino".

Quattro arrestati erano beneficiari del reddito di cittadinanza

L'organizzazione, come dimostrato anche dalle riprese video, non esitava ad avvalersi di minori per l'attività di spaccio. Secondo la Gdf, quattro degli arrestati sono risultati fruitori del reddito di cittadinanza, mentre altri 4 indagati fanno parte di nuclei familiari che percepivano il beneficio. 

Contrabbandieri col reddito di cittadinanza, il caso a Salerno

Altri due furbetti titolari della rdc card sono stati scoperti tra le province di Napoli e Salerno. Come riferisce SalernoToday, le fiamme gialle hanno arrestato sei componenti di un'associazione dedita al contrabbando di sigarette provenienti dall'est Europa. Due degli indagati, sprovvisti di mezzo di sostentamento, avevano anche ottenuto il reddito di cittadinanza che ovviamente ora è stato sospeso.

Tridico: "Norme severe, molti furbetti non hanno fatto domanda"

Il presidente dell'Inps Pasquale Tridico tuttavia preferisce guardare il bicchiere mezzo pieno. "Noi non scopriamo che in Italia esistono i 'furbetti' con il reddito di cittadinanza, ma sappiamo che ci sono nel nostro Paese da molto tempo" ha detto ieri a margine di un incontro nel Municipio di Catania col ministro al Lavoro, Nunzia Catalfo, e il sindaco Salvo Pogliese. "Certo il reddito di cittadinanza ha qualcosa in più, una forma di contrasto alle irregolarità molto forte". E tuttavia "l'articolo 7 del reddito di cittadinanza - ha aggiunto - ha dei vincoli molti stringenti, prevede addirittura il carcere, e questo ha dissuaso molti 'furbetti' a fare domanda. Le irregolarità credo siano inferiori rispetto ad altre prestazioni di cui non si parla, come i lavori fittizi sui campi".

Reddito di cittadinanza: si finge separata, ma il marito guadagna 120mila euro. Scoperti 12 furbetti

Droga a Lamezia Terme: in otto percepivano il reddito di cittadinanza | Video

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 14 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento