Reddito di cittadinanza: il caso della cantante Agata Arena

La donna risulta indagata per truffa aggravata. Lei però si difende: "Cresco da sola tre figli. I soldi per l’album? Li ha investiti un amico che crede in me". L’Inps ha già sospeso l’erogazione del beneficio

Foto di repertorio

A Catania un’aspirante cantante neomeolodica, Agata Arena, è stata denunciata in stato di libertà per aver percepito indebitamente il reddito di cittadinanza. Non solo: la cantante avrebbe riferito ai poliziotti di aver già investito 3000 euro per incidere, mediante una nota casa discografica, 4 brani, già pubblicati, e inoltre di avere bisogno di altri soldi per incidere l’intero album contenente 8 brani. Il sospetto è che abbia usato i soldi del sussidio per finanziare il disco, anche se la donna racconta una storia diversa. 

Tutto è iniziato quando gli agenti del commissariato di Librino, un quartiere di Catania, hanno fatto irruzione in un minimarket di viale San Teodoro. I cartelloni pubblicitari annunciavano l’uscita del suo disco: "Primo lavoro discografico, nuovo album in uscita primi di novembre". 

Il blitz degli agenti nel minimarket

I controlli hanno accertato che i cartelloni erano stati affissi abusivamente e che l’esercizio era totalmente abusivo e allestito all’interno di un immobile comunale, tra l’altro, privo di agibilità. All'interno del locale gli agenti hanno trovato altre due persone (a quanto sembra appartenente al nucelo familiare della cantante) che lavoravano e che avevano dichiarato falsamente all’Inps di essere disoccupati. Dai controlli è emerso che la cantante aveva chiesto il reddito di cittadinanza e da luglio percepiva circa 710 euro al mese. 

Ma non è tutto. La Arena avrebbe infatti detto agli agenti di essere residente presso una casa popolare assegnatagli dal comune di Belpasso mentre risulta domiciliata proprio in viale San Teodoro nel quartiere di Librino.

Reddito di cittadinanza sospeso dall'Inps

L’Inps ha già comunicato di aver fatto decadere il beneficio, evidenziando che però sono state già pagate 2 mensilità di euro 709,99 per i mesi di luglio e agosto 2019 che dovranno essere restituite. La cantante risulta ora indagata per truffa aggravata. 

"Ho chiesto il reddito di cittadinanza per necessità, non volevo truffare"

Raggiunta da CataniaToday la cantante neomelodica si difende: "Io non lavoravo più in quella bottega – spiega - ho presentato domanda per il reddito di cittadinanza perché ho necessità veramente, non volevo certamente truffare. Per quanto riguarda l'attività di produzione discografica in corso, posso dire che i soldi non li sto investendo io - precisa ancora la Arena - tutto è frutto del lavoro di un mio amico, che è il mio manager, che crede in me e sta investendo i soldi puliti della sua azienda. Anche i cartelloni pubblicitari li ha fatti realizzare lui. Con le due mensilità del reddito che ho percepito non potevo di certo finanziare il cd. Basta verificare i movimenti che ho fatto con la carta". 

I soldi del reddito li avrebbe usati solo per esigenze familiari: "Sono madre di tre figli - racconta la donna -, e cerco di crescerli da sola al meglio delle mie possibilità. Per loro sono sia la figura materna che quella paterna".

"Forse pago il fatto di portare un certo cognome (la cantante è nipote dello storico boss Giovanni Arena, spiegga infatti CataniaToday, ndr) ma io sono io e la mia famiglia è la mia famiglia, e non c'entro niente con tutto ciò che la riguarda".

Il post su fb: "Quando mi è stato accettato il reddito ho chiuso la bottega"

Ieri la diretta interessata è tornata sulla vicenda con un post su facebook: “È  vero avevo una bottega dove vendevo alcune cose... ma poi quando o saputo che mi era stato accettato il reddito ho chiuso e non ho venduto più niente", spiega la cantante. I manifesti e le canzoni del nuovo album? "Non me ne occupavo i (…) il reddito l’ho percepito per due mesi, poi è stato bloccato".

Addio reddito di cittadinanza: gli perquisiscono casa, assegno sospeso

Reddito di cittadinanza, c'è la piccola grande svolta: chi può fare subito domanda

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Rompe il finestrino per rubare: nell'auto trova un vero tesoro

  • Concorsi, arriva la “raffica” di bandi: 2.600 nuove assunzioni 

Torna su
Today è in caricamento