Reddito di cittadinanza, ok al 75% delle domande: in media 520 euro a famiglia

Nei prossimi giorni saranno distribuite 480mila card del Reddito di cittadinanza, ma a quanto ammonterà l'importo? Il presidente designato dell'Inps fa chiarezza e spiega anche come sarà l'assegno per Quota 100

Tra il 20 e il 25 aprile saranno distribuite dalle Poste 480 mila carte del Reddito di cittadinanza. L'annuncio arriva da Pasquale Tridico, presidente designato dell'Inps. L'economista, già consulente di Luigi Di Maio per il reddito di cittadinanza, spiega anche come al 12 aprile siano state elaborate circa 640 mila domande per il reddito di cittadinanza, e come tre su quattro siano state accolte.

Reddito di cittadinanza, le ultime notizie

Altre  200 mila domande saranno esaminate in questi giorni"  spiega Tridico in un'intervista al Corriere della Sera, che annuncia anche il vero peso dell'assegno del reddito di cittadinanza su cui tanto si è parlato in questi mesi.

L'importo medio dell'assegno del reddito di cittadinanza si attesta a 520 euro per famiglia, con un massimo di 1.380 euro mensili.

È bene ricordare qui che a seguito dell’introduzione del Reddito di cittadinanza, dal 1° marzo 2019 il Reddito di inclusione (REI) non può più essere richiesto e, a partire dal successivo mese di aprile, non è più riconosciuto né rinnovato. Il Reddito di inclusione (destinatato a famiglie con valore ISEE non superiore a 6mila euro, ndr) infatti non è in alcun modo compatibile con la contemporanea fruizione del Reddito di cittadinanza da parte di alcun componente il nucleo familiare. Da gennaio a giugno 2018 gli italiani che hanno beneficiato del Reddito di Inclusione sociale sono state oltre 840mila (70% al Sud) e hanno ottenuto un assegno medio di 308 euro al mese.

Rdc, presentate meno domande del previsto

Tridico spiega che attualmente sono state presentate il 64% delle domande previste e che il governo ha preventivato come l'assegno andrà a oltre un milione e duecentomila famiglie. 

I navigator restano sullo sfondo: il bando rischia di slittare ancora

Il presidente designato dell'Inps non si esprime sui ritardi per le misure di collocamento come Anpal e navigator e invita a guardare ai risultati finali. "L'Inps gestisce la parte di erogazione del Reddito. Da studioso dico che esso andrà valutato per quante persone sottrarrà alla povertà e non solo per quante ne collocherà al lavoro. Il primo obiettivo è propedeutico al secondo".

Quota 100: in pensione con 1865 euro

In merito a 'quota 100', Tridico riferisce che "sono arrivate oltre 117.000 domande, in prevalenza di persone di età tra i 63 e i 65 anni, dipendenti privati. Le domande dal settore pubblico sono intorno a 40.000, la metà dalla scuola.

Secondo quanto spiegato dal presidente dell'Inps l'importo medio mensile di una pensione con 'quota 100' è di 1865 euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • @Sfigati I 520 euro (è una media) si aggiungeranno al reddito che già si ha e sì dovrà lavorare tot ore a settimana per continuare a riceverli. In seguito dovrai obbligatoriamente accettare una delle proposte d'impiego che verranno fatte. Il REI del PD invece era esclusivamente assistenzialismo!

    • Anche il REI prevedeva un progetto di inclusione sociale e lavorativa ed era integrativo a reddito familiare esistente. Niente di meno del reddito di cittadinanza. Andava solamente integrato con altri fondi. Comunque mi sono sempre chiesto ma se in Italia ci sono tutte queste offerte di lavoro pronte e disponibili da offrire ai disoccupati, e questo è il fine ultimo dichiarato del rdc, c’era bisogno di cominciare a pagarli? Potevano partire subito col convocare tutti i disoccupati al cpi per assegnare loro i lavori. A questo punto due sono le cose: o non ci sono tutti queste offerte di lavoro, pertanto il reddito di cittadinanza è assistenzialismo, oppure danno prima i soldi per accaparrarsi i voti, quindi è voto di scambio...

    • ovviamente i navigatori (ricordate: un popolo di poeti, ..., di navigatori, di trasmigratori, cioè emigranti) quando (!?) saranno operativi, le offerte di lavoro le avranno belle pronte in abbondanza ... intanto, si parte con l'assistenzialismo elettorale

  • 520€ medi a famiglia... in pratica non è cambiato NULLA rispetto al reddito di inclusione già erogato dal precedente governo!

  • Si reddito di nullafacenza..!! Volevo assumere una persona, ha rifiutato perche' se no perdeva il reddito di nullafacenza..!! oppure pretendeva l'assunzione in nero.. capito..??

    • Se quello che scrivi fosse vero, certa gente andrebbe denunciata!

      • Bisognerebbe segnalarlo, perchè in questo modo avrebbe già rifiutato un lavoro e poi segnalandolo bisognerebbe anche controllarlo perchè non vada a lavorare in nero. Bisognerebbe rendersi utili alla causa dello Stato che siamo noi stessi.

        • Bisognerebbe, probabilmente però non è mai successo, il commento è volto a screditare il reddito di cittadinanza... Chi rifiuterebbe un lavoro retribuito a fronte di un "lauto" assegno da 520€?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il traforo del Gran Sasso chiude "a tempo indeterminato"

  • Cronaca

    Siri, Arata, la Lega e gli affari dell'eolico: quello che sappiamo dell'inchiesta per corruzione

  • Attualità

    Importo Rdc, in ospedale per stress l'operatrice della pagina Facebook Inps per la famiglia"

  • Economia

    Pensione di cittadinanza, doppia beffa: cosa dice lo studio della Uil

I più letti della settimana

  • Reddito di cittadinanza, fioccano le "lamentele" per l'importo dell'assegno

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi giovedì 18 aprile 2019

  • Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi martedì 16 aprile 2019

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 13 aprile 2019

Torna su
Today è in caricamento