Prende il reddito di cittadinanza ma "arrotonda" spacciando: così è stato scoperto

Ancora un "furbetto". Dopo averlo fermato per un controllo, i carabinieri hanno scoperto che l'uomo "integrava" così il reddito di cittadinanza

Per lo Stato risultava disoccupato in cerca di lavoro e aveva il reddito di cittadinanza ma in realtà portava avanti un’altra occupazione, del tutto illecita: i carabinieri lo hanno scoperto mentre trasportava droga insieme a un uomo in auto. 

L’ennesimo caso di truffa con il reddito di cittadinanza percepito illecitamente arriva da Francavilla (Chieti). L’uomo, F.M., 53 anni, è stato sorpreso dai militari mentre gettava via 200 grammi di hashish, destinati verosimilmente alla piazza teatina e per questo è stato arrestato. Il conducente dell’auto, R.M., 52 anni, invece è stato denunciato. Il 53enne arrestato era stato sorpreso già un mese fa con mezzo grammo di hashish ed era stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio. 

Disoccupato con il reddito di cittadinanza ma beccato a spacciare

Durante un controllo sabato mattina i carabinieri hanno fermato l’auto, una Fiat Punto. I due uomini a bordo hanno iniziato a mostrare un nervosismo ingiustificato e hanno cercato goffamente di disfarsi di alcuni involucri, provando a discolparsi, insospettendo i militari. A quel punto è scattata anche la perquisizione domiciliare e a casa di F.M. sono stati trovati un bilancino di precisione e 600 euro in contanti, frutto probabilmente dell’attività di spaccio. Dai controlli è emerso poi che F.M. percepiva il reddito di cittadinanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Reddito di cittadinanza, continuano i controlli

Da tempo ormai sono in atto controlli a tappeto per stanare chi si approfitta del nuovo sussidio. Da Nord a Sud, i furbetti sono veramente scatenati, tra doppi stipendi totalmente illegali, lavoro nero e attività abusive. Un ultimo caso, in ordine di tempo, quello di un fruttivendolo scoperto dalla Guardia di Finanza di Crotone, che aveva un’attività completamente sconosciuta al fisco e percepiva illegalmente il reddito di cittadinanza (circa 2.670 euro): denunciato per truffa ai danni dello Stato, rischia una pena dai due ai sette anni di reclusione.

Reddito di cittadinanza, la carica dei furbetti: cosa hanno scoperto i carabinieri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus ristrutturazione al 110%, dalle seconde case agli infissi: cosa prevede il decreto

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 19 maggio 2020

  • Si allontana la data del "contagio zero": le nuove stime, regione per regione

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Benzina e diesel, brutte notizie al distributore per gli automobilisti

  • Ezio Bosso, il messaggio di Alba Parietti: "Mi hai voluto proteggere dal dolore"

Torna su
Today è in caricamento