Una "paga minima" per tutti: dopo il reddito arriva il salario di cittadinanza

Approvata una mozione a firma Fratelli d'Italia che impegna il governo a garantire una "paga oraria minima nazionale" per tutti quei lavoratori non compresi nelle contrattazioni collettive. E per una volta maggioranza e opposizione sono dʼaccordo

Via libera della Camera alla mozione che impegna il governo a intervenire in tema di paga oraria minima nazionale. Il testo, passato a Montecitorio con il parere positivo dell'esecutivo, è stato proposto da Fratelli d'Italia con lo scopo di "attuare una maggior tutela del lavoratore nel rapporto di lavoro, garantendo un'equa retribuzione".

L'ok di Palazzo Chigi aI salario minimo legale è arrivato in un secondo momento: inizialmente il parere era stato infatti negativo nonostante i parlamentari prima del Movimento 5 stelle, poi della stessa Lega, siano intervenuti in merito alla necessità di applicare la misura per proteggere quelle fasce di lavoratori non garantite. La norma è stata promossa anche dal Partito democratico rilanciando l'idea già contenuta in una prima stesura del Jobs Act: nel 2016, quando montò il dibattito, si faceva riferimento ad un range di 6,5- 7 euro l'ora

Che cos'è il salario minimo legale

Del salario minimo legale ne aveva parlato a favore anche il presidente dell'Inps Tito Boeri, affermando che si tratta di una norma necessaria per garantire i diritti minimi di chi ancora non è tutelato nel mondo del lavoro. La proposta però non piace a sindacati confederati e a imprenditori: i primi temono contraccolpi sulla contrattazione, mentre gli industriali paventano livelli minimi troppo alti.

Salario minimo, come funziona negli altri Paesi Ue

A luglio 2017, ben 22 dei 28 Stati dell'Unione europea avevano un salario minimo: si va dal minimo dei 235 euro mensili della Bulgaria al massimo dei 1.999 euro del Lussemburgo.

Tra i sei Paesi che ne sono sprovvisti l’Italia è in compagnia di Danimarca, Cipro, Austria, Finlandia e Svezia.

Secondo l’economista Ocse Andea Garnero, la soglia "viene posizionata generalmente tra il 50 e il 60% del salario mediano" che in Italia "si aggira intorno ai 12 euro". Se "viene individuato un livello troppo alto le imprese perdono in competitività".

grafico-salario-minimo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Il marito di Mara Venier dopo le accuse: "Il successo dà fastidio, prenderemo decisioni"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 22 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento