Statali, lotta agli assenteisti: "A causa dei furbetti premi ridotti per tutto l'ufficio"

I danni provocati dal collega truffatore ricadranno sugli altri componenti dell'ufficio e sono previste "significative riduzioni delle risorse a titolo di premio"

La bozza del nuovo contratto degli statali prevede nuove e più stringenti misure per "disincentivare elevati tassi di assenza del personale". La lotta contro i furbetti e gli assenteisti ha quindi un'altra arma. Si parla infatti di "correttivi e significative riduzioni delle risorse a titolo di premio non solo per il singolo ma a tutto l'ufficio a cui appartiene". 

Di questo si occuperà un organismo ad hoc, composto da rappresentanti dell'amministrazione e dai sindacati, che proporrà la contromossa ualora "siano rilevate assenze medie" sopra i tassi di riferimento o "siano osservate "concentrazioni" in date particolari. Quindi i danni provocati dal collega assenteista ricadranno anche sugli altri componenti dell'ufficio: il taglio dei premi infatti riguarderà tutti

Le maggiorazioni di stipendio invece saranno "differenziate". "L'ipotesi è elargire i plus a una quota che non superi il 30% del personale. Ma allo stesso tempo si prova ad accorciare un po' la forbice tra i più ricchi e i più poveri", spiega TgCom. 

Aran, il braccio del governo nei tavoli di negoziazione, e sindacati dovrebbero trovare un accordo già prima di Natale
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di cittadinanza? No, grazie. La geniale trovata di Carlo per non lavorare

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • SuperEnalotto, estratto un 5+1 da mezzo milione di euro. I numeri vincenti di Lotto e 10eLotto

  • SuperEnalotto, estratto il 6 da 66 milioni di euro. I numeri vincenti e le combinazioni di Lotto e 10eLotto

  • Reddito di cittadinanza, sospensione temporanea: chi riguarda e come funziona

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 16 al 22 settembre 2019

Torna su
Today è in caricamento