"Reintrodurre l'Imu sulla prima casa e tagliare le pensioni": così il Fmi bacchetta l'Italia

Valutazioni incoraggianti ma anche richiami impegnativi all’Italia dagli ispettori del Fondo monetario internazionale. Riviste al rialzo le previsioni di crescita economica, poi l'invito a intervenire sulla tassazione sugli immobili e le pensioni

Il Fondo monetario internazionale ha rivisto al rialzo le previsioni di crescita economica dell’Italia, all’1,3% quest’anno e all’1% circa negli anni del periodo 2018-2020. I dati sono contenuti nel rapporto stilato al termine della missione annuale nella Penisola e vanno raffrontati con il più 0,8 per cento previsto per la crescita italiana, sia sul 2017 che sul 2018, nel World Economic Outlook di aprile.

Le stime si basano sulle cifre previste nel Def di aprile. La ripresa in Italia prosegue “ma i rischi sono significativi”, avverte l’istituzione di Washington. Sugli anni a venire, con “i venti destinati a risultare meno favorevoli” (in termini di politiche monetarie e fiscali), la crescita si dovrebbe moderare attorno all’1 per cento.

“Ad ogni modo i rischi sono significativi – afferma il Fmi – e sono legati tra l’altro alle fragilità finanziarie, alle incertezze politiche, a possibili battute d’arresto del processo di riforme e a revisioni sul rischio di credito”. Il Fondo monetario internazionale, inoltre, raccomanda all’Italia di accelerare la riforma del Catasto e di “introdurre una forma di tassazione moderna sugli immobili”.

Nel rapporto stilato al termine della missione annuale nella Penisola, l’istituzione torna sull’annoso tema della tassazione sui beni immobiliari che ha attraversato vicende alterne, fino all’abolizione dell’Imu sulla prima casa. Di fatto quando chiede una tassazione “moderna” sugli immobili il Fmi chiede di reintrodurre questa tassa. E questo allo scopo di trovare quei margini di correzione dei conti pubblici che servono mentre si deve cercare di ridurre la tassazione sul lavoro e sui fattori di produzione.

L’altro grande capitolo di intervento individuato dagli ispettori del Fmi sui conti pubblici riguarda le pensioni. Posto che l’Italia ha fatto “più di molti altri” Paesi per garantire la sostenibilità del sistema, secondo Washington “dovrebbe considerare di ridurre l’elevata spesa pensionistica” su cui si potrebbero “rivedere i parametri”. L’attacco è chiaramente diretto al passato sistema retributivo del calcolo degli assegni pensionistici, poi progressivamente sostituito con un sistema misto e solo successivamente con quello contributivo. Infatti “i parametri pensionistici possono anche essere rivisti e aggiustati nella misura in cui è necessario - aggiunge il rapporto – in maniera coerente con i parametri attuali”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (12)

  • Avatar anonimo di Ohm
    Ohm

    ATTENZIONE! Non toccate la prima casa, vanto del popolo italiano e soprattutto le pensioni perchè se dovesse accadere una roba del genere questa volta i politici avrebbero sicuramente dei problemi !

    • In realtà la prima casa è stata toccata già tempo addietro e non mi sembra che gli italiani siano scesi in piazza.

  • Avatar anonimo di Ohm
    Ohm

    Sapete dove se la deve ficcare la bacchetta il fmi ?

  • azz ! Mi sa che la Grecia sia sempre più vicina

  • prima pensassero a ridimensionare i vitalizi dei nullafacenti

  • la finanza d'assalto ci dissangua e la colpa è dei pensionati come dire, ti piace vincere facile...

  • UE: Prima usciamo meglio stiamo.

    • soluzione geniale come mai non c'ha pensato nessuno prima ....

      • Cambia spacciatore, che è meglio.

      • ironia senza senso, donna.Lei e' convinta che sottostando al nazismo politico della germania andremo meglio ? Io penso di no.Assolutamente no.

        • e lei Luigi è proprio sicuro che si troveranno sempre tanti pirla che continueranno a comperare il debito pubblico italiano ?

      • perché un presidente del consiglio italiano ha sostenuto che gli italiani sono dei collioni. Cosa pretendi da una massima di collioni?

Notizie di oggi

  • Economia

    Via gli 80 euro in busta paga, Tria: "Verranno riassorbiti dalla riforma fiscale"

  • Politica

    È solo campagna elettorale (ed è quasi finita): la crisi di governo "non conviene" a nessuno

  • Economia

    Decreto famiglia e flat tax: il (vero) problema sono le coperture

  • Ambiente

    Spiagge soffocate dai rifiuti, è emergenza: non c'è più tempo da perdere

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Era scomparsa da due mesi: trovata morta nel bagagliaio dell'auto

  • Matrimonio Pamela Prati, Georgette crolla: "Ho ricostruito il puzzle. Ora ho paura"

  • Meteo, sorpresa "amara": ecco quando arriva finalmente il caldo

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 18 maggio 2019

Torna su
Today è in caricamento