Fisco, addio a dieci micro-tasse "antipatiche": dal passaporto al diploma

Il ministero dell'Economia ha dato il via a una prima analisi sulle tasse che fruttano poco gettito fiscale ma richiedono invece adempimenti fastidiosi. L'obiettivo, ambizioso in un paese come l'Italia, è la semplificazione del sistema

Si è messo in moto il processo che porterà in tempi ragionevolmente brevi (si spera) a dire addio ad alcune tasse "antipatiche".

Il ministero dell'Economia ha dato il via a una prima analisi sulle tasse che fruttano poco gettito e richiedono invece adempimenti fastidiosi. Si è solo in una fase di studio, per analizzare i diversi balzelli, ma la scelta dei tributi da cancellare è ancora lontana. E' quanto le agenzie di stampa apprendono in ambienti del Mef. 

Quali sono in linea di massima le tasse "antipatiche" che potranno diventare solo un "brutto ricordo": si va dalla tassa per il rilascio del Passaporto e a quella sui diplomi universitari come si era intuito dalle parole del vice ministro alla Finanze, Luigi Casero.

L'obiettivo, ambizioso in un paese come l'Italia, è la semplificazione del sistema. 

Nel mirino anche l'accisa applicata sull'importazione dei fiammiferi al prelievo sui contratti dei telefonini, ma sono tutt'ora tanti altri i tributi che fruttano alle casse dello Stato cifre piccolissime. Ma anche se rendono poco costano parecchio dal punto di vista della gestione da parte delle Finanze, al punto che vengono definite tasse "antipatiche" dagli stessi uomini del ministero.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Sono contento perchè qualcosa si è fatta, ma gradirei che molte "tasse" fossero mutate in "imposte", la cosa sarebbe più equa.

  • Togliete le accise su carburante! ipocriti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fabo è in Svizzera per l'eutanasia: "Visite in corso, può ancora cambiare idea"

  • Cronaca

    L'appello di Matteo, disabile grave: "Dj Fabo, non andare a morire"

  • Rassegna

    Renzi: "C'è bisogno di un lavoro di cittadinanza, non di un reddito"

  • Politica

    Cinque Stelle contro Renzi: "Lavoro di cittadinanza? Ha avuto tre anni per farlo"

I più letti della settimana

  • È l'Italia dei suicidi per crisi: "Imprenditori i più colpiti, si ammazzano per la vergogna"

  • Mediaset-Vivendi, Vincent Bolloré indagato per aggiotaggio

  • Poste Italiane cerca portalettere in tutta Italia: assunzioni 2017, ecco come candidarsi

  • Condomini, i morosi aumentano del 25%

  • A gennaio il carrello della spesa è stato più caro: prezzi aumentati dell'1,9%

  • Ultimatum dell'Ue all'Italia: manovra entro aprile o scatta la procedura di infrazione

Torna su
Today è in caricamento