Tredicesima 2019: come si calcola, quando arriva e a chi spetta

Milioni di lavoratori e pensionati attendono con ansia il mese di dicembre per ricevere la gratifica natalizia: dal calcolo dell'importo alle categorie coinvolte, tutte le informazioni

Foto di repertorio

Il mese di dicembre è tra più attesi per la maggior parte dei lavoratori e dei pensionati, non soltanto per le festività natalizie, ma anche per l'arrivo della tredicesima, la mensilità aggiuntiva che, come ogni anno arriverà a milioni di dipendenti. Con l'avvicinarsi della fine dell'anno, le domande sono sempre le stesse: quando arriva la tredicesima? Come si calcola? A chi spetta? Vediamolo nel dettaglio. 

Tredicesima 2019: cos’è e come funziona

Per chi se lo fosse chiesto, la tredicesima mensilità è una gratifica disciplinata dai vari CCNL, contratti collettivi nazionali e pertanto può subire delle variazioni nei diversi settori lavorativi. Per questo motivo sia il calcolo dell'importo e la data di erogazione possono variare in base alle diverse categorie di lavorativi, senza dimenticare gli eventuali accordi tra datore di lavoro e dipendente, in cui è possibile il pagamento della tredicesima a rate nello stipendio mensile e non con la mensilità aggiuntiva che arriva a dicembre. Sostanzialmente la tredicesima è uno stipendio in più che viene erogato al lavoratore o al pensionato, che viene maturata da gennaio e dicembre in base ai giorni lavorati e allo stipendio. Di solito l'importo è equivalente al lordo di un normale stipendio mensile, ma l'importo che arriva al destinatario è spesso inferiore in quanto la tredicesima è tassata di più e non beneficia delle detrazioni che spettano in busta paga.

Tredicesima 2019, a chi spetta

Come abbiamo già detto all'inizio dell'articolo, non tutti i lavoratori hanno diritto alla tredicesima mensilità. Lo “stipendio aggiuntivo” spetta infatti soltanto ai lavoratori dipendenti a tempo indeterminato e indeterminato e a tutti i pensionati, anche chi percepisce un assegno sociale. La tredicesima invece non spetta ai lavoratori parasubordinati con contratto co.co.co., ai lavoratori a progetto e agli autonomi.

Tredicesima 2019, quando matura 

Per completezza, ricordiamo che la tredicesima viene maturate quotidianamente con i giorni di lavoro tra il 1° gennaio e il 31 dicembre. La maturazione avviene anche durante i riposi e le ferie, durante gli infortuni o la malattia (entro certi limiti), e anche nei casi di maternità e congedo matrimoniale.

La tredicesima invece non matura nei seguenti periodi:

  • Congedo parentale; 
  • Malattia bambino;
  • Permessi non retribuiti;
  • Aspettativa non retribuita;
  • Assenza dal lavoro ingiustificata;
  • Sciopero.

Tredicesima 2019, come si calcola

Il calcolo dell'importo della tredicesima mensilità varia a seconda del pensionato o del lavoratore in questione. Tutto dipende dall'istituto di previdenza (per chi è in pensione) o dal contratto (per i lavoratori). Per i pensionati Inps il calcolo è molto semplice: la tredicesima è equivalente alla rata della pensione del mese di dicembre. Per quanto riguarda gli operai il calcolo viene effettuato sulle ore di lavoro effettuate: per un operaio pagato al mese la tredicesima è pari ad una mensilità, mentre per chi  è pagato a settimana è pari alla retribuzione percepita per le ore lavorative indicate nel contratto.

Per gli impiegati la tredicesima viene calcolata in base al numero di giorni di lavoro ed è pari ad uno stipendio circa. Ovviamente possono esserci differenze e variazioni in base al contratto di lavoro stipulato. Di norma nella maggior parte dei casi l'importo lordo della tredicesima equivale ad una normale mensilità, ma considerando che la gratifica subisce una tassazione diversa e non beneficia delle detrazioni, il netto che poi arriva nelle tasche del lavoratore è sempre un po' più basso. Anche i lavoratori con un contratto part time hanno diritto alla tredicesima, che però viene proporzionata in base alle ore di lavoro effettuate. Ricordiamo infine che le ore di lavoro straordinario non vanno ad influire sull'importo della tredicesima.

Tredicesima 2019, quando arriva 

Chiarite le modalità di calcolo e le categorie che riceveranno la tredicesima, passiamo al periodo in cui questa viene erogata. Per i lavoratori non esiste una data fissa, in quanto questa cambia in base alla tipologia di contratto collettivo adottato. Solitamente il pagamento avviene entro il periodo natalizio, quindi l'erogazione dovrebbe arrivare entro il 24 dicembre 2019. Nella maggior parte dei casi le aziende pagano in due diversi momenti lo stipendio di dicembre e poi la tredicesima. Anche per i pensionati la data di erogazione varia in base all'istituto di previdenza, per quanto riguarda l'Inps, la tredicesima viene erogata insieme alla mensilità di dicembre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 14 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento