Al Bano racconta la sua malattia: "Soffro di psoriasi, troppo stress"

L'ex marito di Romina Power sta combattendo la malattia grazie a una nuova terapia. "Avevo un forte prurito e, quando mi grattavo, spesso sanguinavo", dichiara al settimanale Nuovo

Al Bano e Romina, protagonisti di "Così lontani così vicini" su Rai1

Tornato in tv insieme all'ex moglie Romina Power con "Così lontani così vicini", il programma sui ricongiungimenti familiari in onda il venerdì sera su Rai1, Al Bano ha raccontato per la prima volta di soffrire di psoriasi. Si tratta di una malattia cronica infiammatoria della pelle che genera la formazione di chiazze arrossate coperte da una sorta di squame di colore grigio. Il popolare cantante e conduttore ne soffre da tempo, e ora sta combattendo la malattia grazie a una nuova terapia.

Al Bano scoperto di soffrire di psoriasi negli anni Novanta, un periodo difficile per lui (con la scomparsa della figlia Ylenia e il divorzio con la moglie). Lui stesso ha confidato al settimanale Nuovo: "Gli anni ’90 per me sono stati duri da sopportare. Mi è successo di tutto. Cominciai a vedere sulle mani, sulle ginocchia e sui piedi una strana dilatazione della pelle. Avevo un forte prurito e, quando mi grattavo, spesso sanguinavo. Si trattava di psoriasi, dovuta al grande stress che dovevo sopportare quotidianamente".

Oggi il cantante si è sottoposto ad una nuova tecnica all’avanguardia, presso l’ospedale San Raffaele di Milano, per sconfiggere del tutto la psoriasi. "Oggi - ha ammesso il compagno di Loredana Lecciso a Nuovo - anche se non posso dire di aver debellato del tutto questa fastidiosissima malattia, diciamo che mi sento praticamente guarito dalla psoriasi. Tuttavia sto sempre attento a non farmi vincere dallo stress, altrimenti il problema ritorna a manifestarsi".