La sorella di Anna Munafò morta tragicamente in un incidente stradale

Le lacrime della tronista per Andrea si spiegano alla luce di un gravissimo lutto, che ha colpito la sua famiglia: la morte di Alba nel 2009, ricordata dalla mamma in video commoventi pubblicati su Youtube

Anna Munafò

Le lacrime di Anna Munafò per il corteggiatore Andrea, che sta assistendo la mamma gravemente ammalata, si spiegano alla luce di un tragico evento successo nel 2009 e che ha stravolto la vita della sua famiglia: la sorella Alba, a 19 anni, è purtroppo morta in un terribile incidente stradale a Spadafora, sull'autostrada Palermo-Messina.

Era sulla sua Mazda insieme a due amici, fortunatamente rimasti illesi, ma l'impatto con il guard rail è stato fatale per Alba. Al funerale erano presenti più di tremila persone per l'estremo saluto, manifestazione dell'affetto che nutrivano per questa giovane ragazza così solare e generosa. I genitori di Alba, alla sua morte, hanno rispettato una volontà della figlia: donare gli organi per salvare altre vite.

Su Youtube una serie di video, a lei dedicati dalla mamma...

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Rigopiano, si continua a scavare alla ricerca di superstiti

    • Cronaca

      Rigopiano, i sopravvissuti: "Ci siamo salvati mangiando neve e ghiaccio"

    • Cronaca

      Strage di giovani sulla A4, un camionista: "Ho cercato di avvisare l'autista, c'era fumo"

    • Mondo

      Marcia delle donne, centinaia di migliaia in piazza contro Trump

    I più letti della settimana

    • "Sesso in cambio di un panino", le proposte indecenti sull'Isola dei Famosi

    • Barbara D'Urso cliente dell'hotel Rigopiano: "Era il mio nido"

    • Maddalena Corvaglia si separa da Stef Burns: "Non ci capiamo più"

    • Stefano Bettarini, pace fatta con Simona Ventura: "Le auguro il meglio"

    • Rose rosse per Francesco Totti: è Maradona

    • De Filippi-Costanzo, fu Max Pezzali a scoprire tutto

    Torna su
    Today è in caricamento