La sorella di Anna Munafò morta tragicamente in un incidente stradale

Le lacrime della tronista per Andrea si spiegano alla luce di un gravissimo lutto, che ha colpito la sua famiglia: la morte di Alba nel 2009, ricordata dalla mamma in video commoventi pubblicati su Youtube

Anna Munafò

Le lacrime di Anna Munafò per il corteggiatore Andrea, che sta assistendo la mamma gravemente ammalata, si spiegano alla luce di un tragico evento successo nel 2009 e che ha stravolto la vita della sua famiglia: la sorella Alba, a 19 anni, è purtroppo morta in un terribile incidente stradale a Spadafora, sull'autostrada Palermo-Messina.

Era sulla sua Mazda insieme a due amici, fortunatamente rimasti illesi, ma l'impatto con il guard rail è stato fatale per Alba. Al funerale erano presenti più di tremila persone per l'estremo saluto, manifestazione dell'affetto che nutrivano per questa giovane ragazza così solare e generosa. I genitori di Alba, alla sua morte, hanno rispettato una volontà della figlia: donare gli organi per salvare altre vite.

Su Youtube una serie di video, a lei dedicati dalla mamma...

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Agguato di mafia a Palermo: ucciso il boss Giuseppe Dainotti

    • Cronaca

      Ucciso il boss Dainotti, il retroscena: "Aveva il destino segnato"

    • Economia

      Manovrina, arriva l'ok dall'Ue: “Reintrodurre l'Imu per i redditi più alti”

    • Economia

      Il Pil dell'Italia cresce: da +0,9% a +1%. Ma l'Europa è ancora lontana

    I più letti della settimana

    • Naike Rivelli: "Mi masturbo col mio spazzolino elettrico"

    • Melory Blasi ha sposato Tiziano Panicci

    • Ambra Angiolini, ritorno di fiamma con Lorenzo Quaglia?

    • Sergio Muniz: "E' finito il mio matrimonio, ma non ci sto troppo male"

    • Sexy selfie di Emma, Laura Chiatti: "Meravigliosa"

    • Maurizio Costanzo: "Belen e Stefano? Una telenovela che continua a far sognare"

    Torna su
    Today è in caricamento