Rosa Perrotta: "Con Pietro un calo del desiderio allucinante. Mi sento suora"

L'ex tronista è diventata mamma a luglio del primo figlio, Domenico, nato dall'amore per l'ex corteggiatore Pietro Tartaglione

Rosa Perrotta, 30 anni (Crediti foto Instagram)

L'arrivo di un bambino è come una bomba che deflagra nel bel mezzo della vita di coppia. Lo sa bene Rosa Perrotta, che oggi racconta senza ipocrisie il cambiamento del rapporto col compagno Pietro Tartaglione dopo la nascita del primogenito Domenico. 

Rosa Perrotta: "Pietro non mi ha sfiorata per mesi"

L'ex tronista di 'Uomini e Donne' è diventata mamma a fine luglio, a due anni dal primo incontro con l'ex corteggiatore, conosciuto proprio nella trasmissione di Canale 5 condotta da Maria De Filippi. E, con l'arrivo della cicogna, tante cose sono cambiate. "Oggi mi sento una suora. Pietro non mi ha sfiorata per mesi  – spiega la Perrotta al settimanale Chi – Anche una sua carezza mi faceva andare in bestia. Ancora oggi non è più come prima. C’è un calo del desiderio allucinante. E ancora: "Al momento non voglio prenderla come se fosse una patologia. Il mio uomo ne soffre. All’inizio credeva che fossimo in crisi, ma è come se il mio corpo, adesso, appartenesse solo a mio figlio". 

Rosa Perrotta e il matrimonio con Pietro Tartaglione

Ma la coppia non la alcuna intenzione di lasciarsi scoraggiare da una crisi passeggera, anzi, già guarda alle nozze. "Fosse per Pietro mi sposerebbe anche domani. Con calma faremo tutto. E poi vorrei che mio figlio portasse le fedi all’altare", dice la 30enne. Più scettica invece sull'arrivo di un secondo figlio: "Ni", è la risposta al giornalista che la incalza sull'argomento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rosa Perrotta: presto il trasferimento a Milano?

Non solo. Dopo la nascita del piccolo, ora c’è un nuovo progetto. Stando a quanto dichiarato tempo fa, presto Rosa e Pietro si trasferiranno da Napoli a Milano, perché ritengono che la città sia la soluzione migliore per una famiglia di oggi, soprattutto in considerazione del fatto che i due si trovano molto spesso a viaggiare per lavoro, tra un'ospitata televisiva e campagne pubblicitarie. Lui, che lavora in uno studio di avvocati, chiederà probabilmente un trasferimento nel capoluogo meneghino. "Andremo a Milano, è il posto migliore per crescere un figlio, almeno credo", ha dichiarato Rosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la fidanzata di Dybala rompe il silenzio: "Tosse e dolori al corpo, sensazione perenne di disagio"

  • Belen contro Barbara d'Urso: l'affondo durante una diretta su Instagram

  • Domenica In, Roby Facchinetti annulla l'ospitata: "Bergamo è la mia città, sono devastato dal dolore"

  • Coronavirus, quale mascherina bisogna usare

  • Coronavirus, come sono cambiati i trasporti pubblici durante l'epidemia

  • Coronavirus, dalla suola delle scarpe alle verdure: i chiarimenti dell'Iss

Torna su
Today è in caricamento