domenica, 23 novembre

Chi è veramente Parvin Tadjk, la moglie di Beppe Grillo?

A due giorni dalle urne, Parvin Tadjk vola a Malindi, lontana dal marito e dal suo "Tsunami tour"

veronica carnebianca 22 febbraio 2013
8

A poche ore dall'attesissimo spoglio elettorale, Grillo continua ad infiammare le piazze italiane ed il web internazionale; ma qualcun' altro ha deciso di interporre ben 6.000 km di distanza da lui: sua moglie.

Parvin Tadjk si mette al riparo dallo “Tsunami Tour” del marito e vola sulle calde spiagge di Malindi lasciando il suo consorte da solo a casa a combattere per la “giusta causa”. Si sospetta si stia comprando anche una casa sul posto, il che ovviamente ha attirato molte critiche, ma lei ha risposto che a Malindi vivono i suoi parenti e va spesso a trovarli, «è una cosa della mia famiglia d’origine, mio marito non ci ha messo una lira, non viene mai», questo quanto riportato da Libero.

Mentre Beppe continua a portare i suoi dibattiti di città in città andando contro grandine, pioggia e temporali, la moglie si rilassa quindi in Kenya: forse segno di un festeggiamento anticipato per la sicurezza delle elezioni già vinte?

La probabile First Lady, come le altre italiane che la precedono, però non sembra far fare una bella figura al marito; invece di rimanere accanto a lui per supportarlo decide di partire. Già dall'inizio aveva messo in chiaro la sua ostilità nel seguirlo ai suoi comizi elettorali. È poi una sostenitrice del Movimento 5 Stelle, fondato da Grillo, ma, secondo indiscrezioni, sarebbe spaventata dall’idea di finire coinvolta in qualche querela per diffamazione. Avrebbe quindi chiesto al marito di iniziare i comizi con la premessa che lei si dissocia preventivamente da quanto dirà.
Non è una buona pubblicità quando la persona che ti conosce meglio al mondo, tua moglie, si dissocia preventivamente dalle tue azioni.

Non sarebbe l'unica First Lady italiana ad essere costretta a prendere le distanze dal marito. Fanno storia infatti Berlusconi e la sua Veronica Lario la quale ha denunciato il “ciarpame senza pudore” del marito farfallone, seguita poi da Fini e sua moglie Elisabetta Tulliani che preferì “non esporsi” in favore del marito. Ma i casi sono molti, sicuramente in Italia si segue la linea opposta di quella americana dove la First e il Presidente devono raffigurare a tutti i costi il “quadretto della famiglia felice del Mulino Bianco”.

Ma chi è in realtà questa Parvin Tadjk?
Moglie di Giuseppe Piero Grillo, viene descritta come una donna chic, raffinata e precisa. Esattamente il contrario di Grillo insomma. Quasi a rasentare la maniacalità prima di farsi vedere in giro (persino dal marito), si trucca per apparire perfetta. Per farlo, chiude a chiave la porta del bagno. E queste sono le sue “piccole accortezze” già da ora che è una sconosciuta... pensate nel caso in cui diventasse la nuova First Lady nazionale!  
Lady Grillo ha 54 anni, portati benissimo, di origini iraniane ma cresciuta a Milano. Il padre è Nasratollah Tadjk, ex importatore di tappeti nato a Teheran, in Iran, la mamma, Luisa D'Ettore, veniva dalla provincia di Ravenna. Ha una sorella, Nadereh, che vive attualmente in Africa.
Le amiche la descrivono come una donna spiritosa e affettuosa. Ma tiene molto alla riservatezza, forse per questo è scappata alla pressione mediatica e si è ritirata in Kenya.
È perennemente in guerra con il marito che lo vorrebbe a far spesa biologica negli hard discount. Si direbbe una mission impossible viste le abitudini alimentari di Grillo.
Fino ad ora comunque Lady Grillo non è stata scevra dal gossip: a far parlare è stata la sua apparizione in pelliccia su una foto messa sulla pagina del Partito Animalista Europeo, poi le frasi del marito sulla situazione delle donne iraniane che ha fatto infuriare molti giornali israeliani e le femministe di tutto il mondo: «Mia moglie è iraniana. Ho scoperto che la donna, in Iran, è al centro della famiglia. Le nostre paure nascono da cose che non conosciamo»; sorvolando abilmente  su dettagli come la lapidazione delle adultere, i pestaggi delle milizie Basij, l'obbligo di girare col capo coperto ed il blocco dell'emancipazione.

La loro unione non è stata molto tranquilla. Seconda consorte di Grillo, hanno avuto due figli: Rocco e Ciro. Per farsi sposare se n’è dovuta andare di casa però.
La coppia seguì un corso prematrimoniale privato, tenuto dal parroco don Glauco Salesi che si recava nella loro villa a Sant’Ilario, sopra Nervi (Genova), per depistare giornalisti e curiosi. Finalmente poi il 21 dicembre del 1996, all’imbrunire e sotto la pioggia, si celebrò il matrimonio, blindatissimo e con pochi selezionatissimi invitati. Al loro fianco, in qualità di testimone,Fabrizio De Andrè.

"Ho sposato un deficiente": così parlò la moglie di Beppe Grillo

Carla Signoris, moglie di Maurizio Crozza, nel 2009 intervista Parvin Grillo la consorte di Beppe Grillo, prima che l'ex comico fondasse il Movimento 5 stelle e scendesse in politica

Il player è in fase di caricamento: attendere in corso...
Parvin Tadjk
gossip

8 Commenti

Feed
  • Avatar di pincopallo

    pincopallo almeno avete avuto la decenza di pubblicarlo su gossip today

    mercoledì, 18 giugno
  • Avatar di Maurizio

    Maurizio ma esiste davvero un giornalismo così ributtante in grado di fare questo? Dio mio che schifo.

    mercoledì, 18 giugno
  • Avatar di Luca

    Luca Questo sito è un monumento all'unione tra ignoranza e alla stupidità, e chi ha scritto questo articolo dovrebbe essere torturato pubblicamente.

    domenica, 25 maggio
  • Avatar anonimo di Dani b

    Dani b Sono senza parole...ma lo ''scrittore'' dell' ''articolo'' conosce la vergogna? O crede che siamo tutte degli idioti?

    il 17 maggio del 2013
  • Avatar anonimo di a.c.

    a.c. certo che per scrivere degli articoli così stupidi bisogna aver fatto un master in idiozia

    il 4 marzo del 2013
  • Avatar anonimo di kalos

    kalos Solo Quando la stupidità si traverse in informazioni e lo sciocco di turno crede di essere un giornalista e chi legge è tanto stupido da crederci questo articoloavrebbe credibilità.

    il 3 marzo del 2013
  • Avatar anonimo di LOLMAN

    LOLMAN Non è niente rispetto quello che ha fatto chi è stato votato fino ad ora!

    il 2 marzo del 2013
  • Avatar anonimo di Celeste

    Celeste Ma pensa chi stiamo votando....... Popolo di caproni!

    il 26 febbraio del 2013