Il video hard di Kim Kardashian si è salvato dalle fiamme

La fidanzata di Kaney West, in attesa del loro primo figlio, fa ancora i conti con il video hard girato con il cantante Ray J.: la Vivid ha annunciato che la copia del sex tape si è salvata dalle fiamme

Kim Kardashian

Quello dei sex tape è un vero e proprio incubo per le star internazionali, alle quali, quando salta il grillo di registrarsi mentre fanno sesso col fidanzato di turno, non pensano che magari la storia possa finire e che l'ex poi si arricchisca con la vendita di quelle immagini così intime e private. Tra le vittime di questo circuito, anche l'esuberante Kim Kardashian, oggi legata al cantante e stilista Kaney West, dal quale aspetta un bimbo.

Per farvi rendere conto del "successo" del video hard di Kim, pensate che è stato, tra i sex tape girati dalle celebrità, il primo più visto su Youporn, secondo la statistica ufficiale. Stiamo parlando del lontano 2007: la Kardashian, all'epoca, era fidanzata con il cantante Ray J. Non si sa precisamente come, ma la Vivid Entertainments è entrata in possesso del contenuto porno, poi pubblicato tra il clamore e lo scandalo. Kim ha intentato una causa contro la Vivid, finita poi con il patteggiamento, che è equivalso a ben 5 milioni di euro!!!

Di recente la stessa casa di produzione ha annunciato che quel video così prezioso si è salvato dalle fiamme: un incendio, infatti, ha rischiato di bruciare quelle immagini, che "fortunatamente" erano custodite in una cassaforte, quindi uscite illese dal fuoco. A confermarlo, è stato Steve Hirsch della Vivid. 

Kim, dunque, chissà per quanto ancora dovrà fare i conti con il sex tape, che un giorno molto probabilmente dovrà spiegare anche a suo figlio. Che sia di monito a tutte le star egocentriche, che amano l'ostentazione: a tutto c'è un limite!