Cassano lascia il calcio, la moglie Carolina Marcialis: "Non voleva stravolgerci la vita"

La moglie dell'attaccante barese parla per la prima volta dall'annuncio dell'addio al calcio del marito: "Antonio semplicemente non voleva far cambiare tutto a me e ai bimbi" ha confidato al settimanale 'Oggi'

Antonio Cassano e Carolina Marcialis

Lascia il calcio. Anzi no. Cioè sì... È un addio, è definitivo: stavolta pare proprio che non ci sia più spazio per i ripensamenti e, una volta per tutte, Antonio Cassano abbia deciso davvero di appendere al chiodo le scarpette da giocatore.

La decisione ha fatto molto discutere sia i fan che i detrattori dell'attaccante 35enne barese attualmente in forza al Verona che, parlando del suo addio ai campi di gioco, aveva motivato la questione con il riferimento alla famiglia: "La mia priorità è rappresentata dal fatto di stare vicino ai miei figli e a mia moglie".

Adesso a parlare per la prima volta dell'argomento, con un'intervista esclusiva al settimanale è Carolina Marcialis, moglie di 'Fantantonio' dal 2010 e madre dei suoi due figli Christopher e Lionel. 

La pallanuotista ha raccontato le motivazioni che hanno spinto il marito a prendere la difficile decisione di lasciare il Verona e, allo stesso tempo, il calcio: "Antonio semplicemente non voleva stravolgerci la vita, far cambiare tutto a me e ai bimbi" ha detto la Marcialis che ha sempre rispettato e condiviso le scelte lavorative del marito che seguirebbe ovunque.

"Ma io sono la prima che lo appoggia in qualsiasi scelta: anche se ci fosse da andare in Cina lo seguirei con i bimbi. Mi ambiento ovunque e a Chris e Lionel ho trasmesso i miei valori e questa mia “adattabilità”. L’importante è essere uniti: per il resto possiamo andare in capo al mondo!".

All'inizio era stata proprio Carolina a tentare di convincere Cassano a “rimangiarsi” l’addio al Verona, raggiungendo Primiero, dove si allenava: "Sono partita di mattina presto da Genova, a intuito, perché conosco mio marito meglio di chiunque altro. Appena ho sentito la sua voce, al telefono, mi sono messa in macchina con i bambini e mi sono sparata 450 chilometri: Anto neppure lo sapeva, che stavamo arrivando". 

Evidentemente, però, non è bastato: Antonio Cassano ha deciso. Stavolta davvero. 
 

Guarda anche

VIDEO - Cassano di testa fa gol contro l'Irlanda

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...