Festini a base di coca: indagato l'attore Max Parodi

Per la Procura di Padova, che ha avviato l'inchiesta, l'attore sarebbe il punto di riferimento romano di un giro di droga nelle feste vip

Festini vip a base di cocaina tra Padova, Milano e Roma. Nella Capitale l'inchiesta, avviata dalla Procura di Padova, ha travolto l'attore Max Parodi, che secondo gli inquirenti avrebbe fornito più di una volta la droga all'organizzatore dei party, l'avvocato Davide Bergo, arrestato a Padova insieme ad altri due pusher per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

Ad incastrare Mario Parodi, in arte Max, alcune telefonate con Bergo in cui si accordavano sulla droga. L'avvocato padovano, durante i suoi viaggi a Roma, era solito chiamare l'amico attore per reperire la cocaina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Parodi, protagonista del film di Tinto Brass "Monella" e noto al pubblico per aver interpretato diversi ruoli in film come "Paparazzi", "L'allenatore nel pallone 2", "Vita Smeralda", è stato condannato a 4 mesi di reclusione per l'udienza preliminare di Piazzale Clodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

  • Coronavirus, Renga: "Nella mia Brescia una tragedia, i nonni non ci sono più"

  • Storie Italiane, Luca Argentero a Eleonora Daniele: “Non sapevo fossi incinta”

Torna su
Today è in caricamento