Pupo: "Ho un pene sproporzionato. Sesso con altri uomini? E' capitato"

Il cantante a La Zanzara: "Ero malato di sesso, una volta ho avuto un incidente e mentre aspettavo la polizia l'ho fatto con la cassiera dell'autogrill"

Pupo

Superdotato (forse) no, "sproporzionato" certamente sì. Intervistato da Giuseppe Cruciani per Radio 24, Pupo si è lasciato andare (ancora una volta) a confessioni bollenti sulla sua vita sessuale. "L'eccesso mi piace ancora, è un po' il veleno che se usato in dose infinitesimali, fa bene", ammette il cantante che è da poco uscito con il nuovo disco Porno contro amore.

I film porno? "Ogni tanto li guardo, se una scena è fatta bene possono servire da stimolo", dice Pupo, "ma per farli non ho più l’eta". Le dimensioni però non c’entrano. "Quanto ce l’ho lungo? Mi sono sempre misurato a occhio ma sono sproporzionato, quello sì, diciamo tra i 15 e i 20 centimetri". 


Il cantante parla anche della sua (ormai nota) dipendenza da sesso, un periodo che dice di aver superato. Cruciani lo incalza. Sei mai stato con un uomo? "La verità è che ho avuto un periodo di sesso compulsivo molto lungo e qualche volta c'è stata anche l'omosessualità". Passivamente o attivamente? "Attivamente, ma ti assicuro che non conta niente, anzi la passività è meravigliosa. Il top per un uomo è fare l'amore, introdurre il sesso eretto nella vagina e nello stesso tempo avere qualcosa che ti stimola la prostata".

Pupo rivela anche un aneddoto sorprendente: "Ebbi un incidente in autostrada e mentre aspettavo la polizia sono entrato in un’edicola accanto all'area di servizio. In un momento di compulsività, forse scatenata anche da quello che era successo, ho fatto sesso con la ragazza che vendeva i giornali. Nel frattempo la polizia mi cercava. Sono arrivato dopo un'ora e mezzo".