Andreas Muller furioso, distrutta l’auto del padre: “A questi deficienti auguro di vivere in solitudine”

Su Instagram lo sfogo del ballerino a corredo delle foto che mostrano i danni sulla macchina dei suoi genitori

Andreas Muller (Instagram)

Andreas Muller ha affidato a Instagram tutta la sua rabbia per quanto accaduto ai suoi genitori che in questi giorni lo hanno raggiunto a Roma per trascorrere insieme le feste natalizie. In un lungo post che ben esprime tanta amarezza, il ballerino del talent ‘Amici’ ha raccontato l’atto di vandalismo con cui ignoti hanno distrutto l’auto del padre, fotografata a corredo del duro sfogo volto a denunciare l’episodio.

Andreas Muller furioso: lo sfogo per l’auto dei genitori trovata distrutta

“Sono a Roma , la mia famiglia é venuta qui per stare un po’ insieme a me. Mio padre ritrova la sua macchina così e mi viene una rabbia perché un grandissimo testa di caz*o o più teste di caz*o, devono rompere in tutti i sensi i cogli*ni”: inizia così il duro sfogo con cui Andrea Muller ha raccontato ai follower l’accaduto, corredato dalle foto della macchina con i vetri distrutti. “Oltretutto ad un macchina già vecchia di suo, con un caz*o di niente dentro, né oro, né soldi, semplicemente un telefono (quello vecchio di mia madre, visto che per Natale glie ne ho regalato uno nuovo) tra l’altro rotto. Quindi il coglione o i coglioni si accorgeranno di poter far ben poco con un telefono rotto, ma allo stesso tempo da questa parte mi incazzo come una bestia perche queste persone mentre fanno queste cose vorrei beccarle io sul momento, invece come al solito nessuno vede mai nulla e delle “vacanze” in serenità devono essere destabilizzate così. Dovrei star zitto e neanche badare a queste cose e andare avanti. Ma siete delle grandissime merde. E alla mia famiglia ci penso io, a costo di lavorare il doppio e aggiustare il danno o dare a mio padre la mia di macchina tra qualche mese, ma auguro a queste tipologie di deficienti di vivere in solitudine”.

A commentare l'accaduto, oltre ai numerosi follower solidali con il ballerino per la vicenda, c’è stata anche la fidanzata Veronica Peparini, una delle maestre di ballo del talent show di Maria De Filippi che con l’esclamazione breve, ma eloquente "Che m**e!", ha mostrato tutta la sua vicinanza al compagno, comprensibilmente adirato per il gesto tanto incivile.

Sono a Roma , la mia famiglia é venuta qui per stare un po’ insieme a me. Mio padre ritrova la sua macchina così e mi viene una rabbia perché un grandissimo testa di cazzo o più teste di cazzo, devono rompere in tutti i sensi i coglioni. Oltretutto ad un macchina già vecchia di suo, con un cazzo di niente dentro, ne oro, ne soldi, semplicemente un telefono (quello vecchio di mia madre, visto che per Natale glie ne ho regalato uno nuovo) tra l’altro rotto. Quindi il coglione o i coglioni si accorgeranno di poter far ben poco con un telefono rotto, ma allo stesso tempo da questa parte mi incazzo come una bestia perche queste persone mentre fanno queste cose vorrei beccarle io sul momento, invece come al solito nessuno vede mai nulla e delle “vacanze” in serenità devono essere destabilizzate così. Dovrei star zitto e neanche badare a queste cose e andare avanti. Ma siete delle grandissime merde. E alla mia famiglia ci penso io, a costo di lavorare il doppio e aggiustare il danno o dare a mio padre la mia di macchina tra qualche mese, ma auguro a queste tipologie di deficienti di vivere in solitudine.

Un post condiviso da ANDREAS MÜLLER (@muller_andreas) in data:

peparini-2

Tutte le notizie di Gossip 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Il marito di Mara Venier dopo le accuse: "Il successo dà fastidio, prenderemo decisioni"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 22 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

  • Patrizia Mirigliani: "Ho denunciato mio figlio, non avevo scelta"

Torna su
Today è in caricamento