Elisa Isoardi bacia un bimbo sulle labbra. Piovono critiche, lei replica: “Chi ha sospetto ha difetto”

La conduttrice replica a quanti le hanno rivolto gravi accuse per aver baciato sulle labbra un bimbo che ha rivelato essere suo nipote Edoardo

Elisa Isoardi bacia il nipote Edoardo (Instagram)

Lo scatto che ritrae Elisa Isoardi seduta su una sdraio in giardino mentre bacia teneramente sulle labbra un bambino è stato il detonatore di commenti affettuosi, ma anche di critiche e insulti terribili. L’immagine pubblicata su Instagram dalla conduttrice de ‘La prova del cuoco’ con la descrizione “Quando l’amore è vero e disinteressato il risultato è questo: gioia pura!” ha suscitato le reazioni dei follower, alcuni autori di commenti benevoli sulla tenerezza dello scatto o ironici sull'invidia di chi vorrebbe essere al posto del piccolo, altri decisamente più spinti, fino ad arrivare a rivolgerle accuse velate di pedofilia. In merito alla vicenda, Elisa Isoardi ha rilasciato la sua replica ad Adnkronos, mostrandosi comprensibilmente arrabbiata per le gravi colpe di cui è stata investita.

Elisa Isoardi mai così sexy: “Libera di fare ciò che voglio” 

Elisa Isoardi infuriata: "Chi ha sospetto ha difetto"

“Sia vituperato chi pensa male, aveva detto Edoardo III nel 1300 e ancora oggi vale. Vale per chi sa vedere il male ovunque, nel raccogliere una giarrettiera da terra come nel bacio dato con innocenza a un bambino”, ha dichiarato ad Adnkrons Elisa Isoardi in merito alle polemiche scatenate dalla foto che la ritrae seduta su una sdraio in giardino mentre bacia sulle labbra un ‘misterioso’ bambino. Bambino che altri non è se non il nipotino di 5 anni, che, ironia della sorte, "si chiama proprio Edoardo", sottolinea la conduttrice.

"Ma come ca... fai a baciare in bocca un bambino?’’, ha scritto un utente. "I bambini non si baciano sulla bocca... vergogna...", ha ammonito un altro. Mentre qualcuno ha evocato, a sproposito, il "complesso di Edipo". Le reazioni ad Elisa Isoardi non sono affatto piaciute: "Attorno al 1300, a un ballo di corte una contessa perse una giarrettiera - ricorda la conduttrice - Il re in persona si chinò a raccoglierla per aiutare la gentildonna. Chi lo vide con quell’indumento intimo nelle mani iniziò a bisbigliare alle spalle del sovrano d’Inghilterra che pronunciò verso di loro solo alcune parole: ‘Honi soit qui mal y pense’, che ancora oggi è il motto dell’ordine cavalleresco più antico ed elevato d’Inghilterra. L’Ordine della Giarrettiera, appunto’’.

"In un’epoca in cui ogni nostro atto è vivisezionato e studiato, l’affetto viene ritenuto pericoloso” - ha sottolineato la conduttrice - “Si scomodano esperti e si citano testi di pedagogia e psicologia per dimostrare che un gesto del tutto naturale come un bacio a un bimbo possa nascondere chissà quali insidie".

"Ebbene, io non voglio chiamare docenti e saccenti in mia difesa. Se non bastano le antiche parole di sua maestà Edoardo III, mi appellerò alla saggezza di un vecchio adagio di casa mia che, traducendo dal piemontese, recita più o meno così: ‘Chi ha il sospetto ha il difetto’", ha concluso.

Tutte le notizie di Gossip 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Enzo Iacchetti sul rapporto con Ezio Greggio: "Tra noi un tacito accordo di buona convivenza"

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Aumenti in busta paga da luglio 2020: chi può sorridere per il bonus "pieno" di 100 euro

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Vive con il cadavere del fratello, morto da tre mesi, ai piedi del letto

Torna su
Today è in caricamento