Beatrice Valli è incinta, arriva la conferma: “Ecco perché ho aspettato ad annunciarlo”

La ex corteggiatrice di Uomini e Donne ha confermato la sua terza gravidanza arrivata dopo mesi difficili di ricoveri e cure mediche: "Eravamo spaventati”, ha spiegato in un lungo post Instagram

Beatrice Valli

Alla fine l’annuncio ufficiale c’è stato ed è arrivato dopo settimane di indiscrezioni, fino ad ora smentite dalla diretta interessata, a corredo di una foto che la ritrae insieme alla sua famiglia: Beatrice Valli è incinta del suo terzo figlio, e con un lunghissimo post Instagram ha spiegato dettagliatamente perché ha voluto attendere di svelare la gravidanza e i problemi di salute che l’hanno costretta al ricovero.

Beatrice Valli è incinta: la conferma e il racconto dei problemi di salute

Beatrice Valli e Marco Fantini, già genitori di Bianca (l’altro figlio dell’influencer, Alessandro, è nato da una precedente relazione con Nico Bovi) hanno deciso di condividere la dolce attesa affidando a un lungo post Instagram il racconto che riguarda anche i problemi di salute affrontati dall'ex corteggiatrice di 'Uomini e Donne' qualche mese fa.

"A volte c’è bisogno di tempo, come nella vita di tutti. Abbiamo aspettato fino all’ultimo ad annunciare che tra poco arriverà una nuova vita proprio perché ci sembrava giusto accertarci che tutto potesse andare bene. Quando ho scoperto di essere incinta la mia prima preoccupazione è stata di capire se questa gravidanza potesse proseguire dopo tutte le cure e le medicine che avevo preso in questi mesi”, si legge nel post che fa riferimento a una “grossa infezione alle tube dove dopo un lungo ricovero e grandi cure di antibiotici molto potenti”: “Mi dissero che qualora avessi voluto un altro figlio c’era il 30% di probabilità in meno di rimane incinta, la cosa spaventò più Marco che me anche se per una donna sentirsi dire certe cose non è mai bello anche avendo già due figli. Il desiderio di voler un altro figlio e non poterlo magari aver subito mi spaventava”.

Beatrice Valli incinta: "Ho avuto un infezione molto pericolosa nell’intestino"

Il racconto di Beatrice Valli è proseguito con il viaggio a Los Angeles dopo due settimane dalle dimissioni dall’ospedale: “Non appena atterrati capii che c’era qualcosa che non andava nel mio corpo, stavo male non avevo forze ma sopratutto non ero più io, mi sentivo strana. Mi dovettero ricoverare un giorno sì e uno no e mi riscontrano un'infezione molto pericolosa nell’intestino già iniziata da almeno 10 giorni e già molto avanti rispetto a ciò che avevano previsto”.

Per ben tre mesi Beatrice è stata costretta ad assumere forti medicinali: “Ero distrutta, se ricordo ancora quel periodo mi viene da piangere, non avevo le forze per giocare con i miei figli, godermi questo viaggio spettacolare e facevo cose che non ricordavo di fare. Ero preoccupata, ero spaventata perché il mio fisico non reagiva come volevo e nel frattempo dovevo lavorare, come tutti fanno nella vita senza ma e senza scuse, ho sempre portato a termine tutto sopratutto quando si trattava di lavoro e ho fatto davvero il possibile per riuscire a gestire al massimo quel viaggio”.

Nonostante le cure, Beatrice Valli ha spiegato di non essere migliorata e di aver trascorso l'estate con dolori al ventre e con forti momenti di stress: "Dovevo riprendermi con calma, senza fretta, ho smesso di pensare e ho reagito e al rientro dall'ultima vacanza in Messico ho trovato una nuova grinta". Poi la sorpresa della nuova gravidanza, scoperta per caso a settembre: "Ho capito che non sempre le cose arrivano quando te le aspetti ed è proprio così che fine settembre scoprii di essere incinta di nuovo, speravo solo che fosse tutto ok e non ci fossero problematiche collegate e tutte le medicine e cure fortissime che avevo fatto. Io e il Marchini siamo molto felici anche se avrei aspettato dopo il matrimonio ma le cose programmate non mi sono mai piaciute”.

Infine, il messaggio per il nascituro: “Sei arrivato/a in un momento di gran confusione, dove i miei figli, mio marito e il mio lavoro erano al primo posto, dove stiamo cambiando casa ma sarà pronta tra 2 anni e quindi saremo un po’ stretti. ma nonostante questo non vediamo l’ora che tu nasca per portare ancora più amore e gioia in questa grande famiglia”.

Potrei iniziare da un lungo discorso ma scriverò solo l’essenziale... non sempre siamo obbligati ad urlare al mondo intero ciò che ci sta succedendo o ciò che stiamo vivendo. A volte c’è bisogno di tempo, come nella vita di tutti. Abbiamo aspettato fino all’ultimo ad annunciare che tra poco arriverà una nuova vita proprio perché ci sembrava giusto accertarci che tutto potesse andare bene. Quando ho scoperto di essere incinta la mia prima preoccupazione è stata di capire se questa gravidanza potesse proseguire dopo tutte le cure e le medicine che avevo preso in questi mesi. A marzo di quest’anno ho avuto una grossa infezione alle tube dove dopo un lungo ricovero e grandi cure di antibiotici molto potenti mi dissero che qualora avessi voluto un altro figlio c’era il 30% di probabilità in meno di rimane incinta, la cosa spaventó più Marco che me anche se per una donna sentirsi dire certe cose non è mai bello anche avendo già due figli. Il desiderio di voler un altro figlio e non poterlo magari aver subito mi spaventava. Andai a Los Angeles dopo due settimane che ero uscita dall’ospedale e non appena atterrati capii che c’era qualcosa che non andava nel mio corpo, stavo male non avevo forze ma sopratutto non ero più io, mi sentivo strana. Mi dovettero ricoverare un giorno sì e uno no e mi riscontrano un infezione molto pericolosa nell’intestino già iniziata da almeno 10 giorni e già molto avanti rispetto a ciò che avevano previsto. Per 15 giorni andai in ospedale a fare cure, flebo esami e mi fecero prendere 15 pastiglie di medicinali al giorno molto potenti tutto questo per ben 3 mesi. Ero distrutta, se ricordo ancora quel periodo mi viene da piangere, non avevo le forze per giocare con i miei figli, godermi questo viaggio spettacolare e facevo cose che non ricordavo di fare. Ero preoccupata, ero spaventata perché il mio fisico non reagiva come volevo e nel frattempo dovevo lavorare, come tutti fanno nella vita senza ma e senza scuse, ho sempre portato a termine tutto sopratutto quando si trattava di lavoro e ho fatto davvero il possibile per riuscire a gestire al massimo quel viaggio. Dopo 28 giorni siamo tornati a...

Un post condiviso da BEATRICE VALLI (@vallibeatrice) in data:

Tutte le notizie di Gossip

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Omicidio Nadia Orlando, Francesco Mazzega si è tolto la vita nel giardino di casa

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi sabato 30 novembre 2019. SuperEnalotto, centrato 5+1 da 692mila euro

Torna su
Today è in caricamento