“Meghan ha vietato a Harry di tornare dal principe Carlo, positivo al coronavirus”

L'indiscrezione dei media stranieri sulla delicata situazione famigliare dopo la notizia della positività al Covid-19 dell'erede al trono inglese

Harry e Meghan

La notizia della positività al coronavirus del principe Carlo ha fatto il giro del mondo e destato preoccupazione soprattutto nel figlio Harry, in isolamento in Canada con la moglie Meghan e il figlio Archie.

Tuttavia, per il secondogenito dell’erede al trono britannico, le dinamiche famigliari sarebbero piuttosto complicate da gestire in questo delicato momento se le voci riportate dai media inglese dovessero risultare fondate.

Stando al Daily Mail, infatti, Harry, avvertito telefonicamente da Buckingham Palace della positività del padre al coronavirus, vorrebbe tornare in Inghilterra al capezzale dal padre, ma la moglie Meghan glielo avrebbe vietato: “Non vuole che Harry viaggi in nessun luogo e in alcun modo in questo momento”, sostengono fonti dei media che indicano il principe in stretto contatto telefonico col padre, ma “frustrato dal non poter essere al suo fianco e dal non poterlo aiutare”. 

Fino al 31 marzo Harry conserva il ruolo di 'working royal' come da accordi intercorsi dopo il 'divorzio' dalla famiglia reale, dettaglio che gli farebbe sentirebbe ancor più il peso della responsabilità in un momento delicato per la sua famiglia come quello attuale.

Coronavirus: il principe Carlo incontrò Alberto di Monaco, la regina Elisabetta "in buona salute"

Intanto il principe Carlo, 71 anni, si trova in auto isolamento. La stampa britannica sta ricostruendo gli ultimi impegni dell'erede al trono per stabilire dove e quando possa essersi infettato e chi possa a sua volta avere infettato. Scorrendo l'agenda di Carlo, emerge che il principe del Galles incontrò Alberto di Monaco a Londra il 10 marzo, durante un evento pubblico, nove giorni prima che questi annunciasse di essere positivo al coronavirus

L'ultima volta che Carlo incontrò la madre, la regina Elisabetta, fu invece 13 giorni fa, il 12 marzo, in un incontro privato. L'ultimo impegno pubblico della sovrana e di Carlo fu invece il 9 marzo, all'Abbazia di Westminster, in occasione della messa per il Commonwealth Day. A quell'evento presero parte anche il principe William e la consorte Kate, il principe Harry e la consorte Meghan il premier Boris Johnson con la fidanzata Carrie Symonds, il leader laburista Jeremy Corbyn e il ministro degli Esteri, Dominic Raab.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come viene ricordato, il periodo di incubazione del coronavirus è in media di 5-6 giorni, ma può durare anche 14 giorni. Non è al momento stato reso noto quando Carlo abbia avvertito i primi sintomi del virus. In buona salute, invece, la regina Elisabetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Belen contro Barbara d'Urso: l'affondo durante una diretta su Instagram

  • Coronavirus, come sono cambiati i trasporti pubblici durante l'epidemia

  • Fabio Cannavaro dalla Cina: "Oggi è finita la quarantena, ecco la mia testimonianza"

  • Coronavirus, anziani restano senza acqua: la figlia chiama il 112 dalla Germania

  • Coronavirus, a Rimini guarisce anziano di 101 anni: è nato durante l'epidemia di spagnola

Torna su
Today è in caricamento