Paolo Bonolis e la religione: "Non credo in Dio, ma prego ogni sera"

Intervistato da don Marco Pozza su TV2000, il conduttore racconta il suo rapporto con la fede

Paolo Bonolis, 58 anni

Paolo Bonolis e la religione. Intervistato da don Marco Pozza nel programma 'Io credo', in onda su Tv2000 dal 17 marzo, il conduttore racconta per la prima volta senza filtri il suo rapporto con la fede. "Io non credo in Dio. Non ho un oggettivo “credo”, mi fermo al “so”. La sera, però, prego sempre", rivela il timoniere di Ciao Darwin. A riportare alcune anticipazioni dell'intervista è il settimanale 'Oggi', in edicola da oggi, 13 febbraio 

Paolo Bonolis e la religione: "Ho fatto le scuole dai preti"

Come per molti, l'approccio alla religione arriva da bambino. A scuola, in particolare. "Ho fatto le scuole dai preti, che mi hanno insegnato il Padre nostro, l’Ave Maria, il Gloria al Padre e tutte quante queste cose qua - prosegue - Le preghiere mi danno l’idea di poter aprire una porta, di rivolgermi con gratitudine a qualcuno e salutare tutte quelle persone che sono passate attraverso la mia vita e adesso non ci sono più".

Bonolis, nella trasmissione dedicata alla preghiera del Credo, confida anche la sua educazione sentimentale e gli anni della formazione, fra gli «studi dai preti», la zia che è sulla strada della beatificazione, le vacanze passate in mezzo alle prostitute e le opere di bene che fa: "Io il bene non lo dedico a Dio perché ’sto Dio non lo conosco. Però lo faccio. Lo fai perché ti fa stare meglio, perché è più comodo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Il marito di Mara Venier dopo le accuse: "Il successo dà fastidio, prenderemo decisioni"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 22 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

  • Patrizia Mirigliani: "Ho denunciato mio figlio, non avevo scelta"

Torna su
Today è in caricamento