Dal MIT di Boston alle foto spaziali, il risparmio energetico si festeggia al buio

Torna la campagna di Caterpillar “M’illumino di meno”. Alle 18.30 si spengono le luci e ognuno partecipa come vuole: c’è chi si costruisce l’eolico sul balcone, il sindaco che pedala, Astro Samanta che ci fotografa e chi… dorme!

Come tutti gli anni torna la campagna “M’illumino di meno” che invita a spegnere le luci tradizionali e a utilizzare fonti alternative. Organizzatrice dell’iniziativa è la trasmissione di Radio 2 “Caterpillar”, che da giorni attraverso le sue frequenze e sul web ha lanciato l'evento, a cui stanno aderendo migliaia di persone.

I comuni parteciperanno in massa. Nella capitale le facciate di Campidoglio, Quirinale e Montecitorio si spegneranno, così come Piazza San Marco a Venezia, la Mole Antoneliana di Torino, il Castello Sforzesco di Milano, l’Arena di Verona e il Maschio Angioino di Napoli. Tasto off sugli interruttori non solo italiani, infatti hanno aderito a “M’illumino di meno” anche l’Università di Cambridge, il Bauhaus di Weimer e oltreoceano, si spegneranno le luci del MIT di Boston.

Non solo lampade spente, ma anche produzioni “alternative”. E’ il caso della Giunta Comunale di Siracusa che oggi si auto produrrà l’energia necessaria a illuminare la facciata del comune grazie a un sistema di biciclette su rulli. Sempre in Sicilia a Palermo si spegneranno le luci delle piazze mentre si svolgerà un concerto a lume di candela presso il Conservatorio Bellini. A Milano oggi, oltre alle luci spente, il servizio di bike sharing  “ BikeMi” sarà completamente gratuito. A Bologna i cittadini si sfideranno in un quiz per capire quanto realmente si sa in materia di rispetto ambientale e lotta al riscaldamento globale. Tra le istituzioni il Ministero dell’Istruzione ha invitato le 8000 scuole italiane a festeggiare “M’illumino di meno” spegnendo luci e pc.

I conduttori di “Caterpillar” sono entusiasti di tutto questo coinvolgimento. “Non ho mai visto niente di simile a ‘M'Illumino di Meno’ in vita mia” – dice la conduttrice di “Caterpillar” Radio2 Sara Zambotti –, “le persone partecipano in modi straordinari, tutti diversi e originali, testimoniando l'adesione non tanto o non solo al programma, ma a un'idea di rispetto dell'ambiente e di partecipazione creativa.” Continua il conduttore Massimo Cirri: “Questa undicesima volta di ‘M’illumino di Meno’, il 13 febbraio, coincide con la Giornata Mondiale della Radio. Non dev’essere un caso: la radio è vicina alla vita delle persone, riesce a includere, coinvolgere, dare spazio e voce alla voglia di esserci e – semplicemente – cambiare il mondo. Anche scherzandoci sopra.”

Tra tutte le adesioni è “spaziale” quella di Samanta Cristoforetti che ha promesso di cercare di fotografare l’Italia tra le 18 e 19.30, sperando di trovarla più buia del solito.

Impostate la sveglia alle 18.30 accendete una candela e spegnete tutto!

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di martedì 15 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento