Diventare concime organico dopo la morte: le sepolture del futuro

Negli Usa è partita la campagna del progetto "Urban Death" ed è nato un nuovo movimento ambientalista che ha come obiettivo cosa fare del nostro cadavere: "I nostri corpi sono pieni di nutrienti, come le bucce di banana"

Foto tratta dal sito http://www.urbandeathproject.org/

Negli Stati Uniti sta nascendo un nuovo movimento ambientalista che non ha a che fare con l'alimentazione o l'uso di biciclette o mezzi pubblici per gli spostamenti. Il futuro delle pratiche verdi infatti è strettamente legato a quello che decideremo di fare del nostro cadavere. Un gruppo in continua crescita e guidato da Katrina Spade, 37enne ricercatrice di Seattle e fondatrice dell'Urban Death Project, che prevede la creazione di luoghi in cui produrre concime attraverso i resti umani. Questo mentre i cimiteri sono sempre più affollati e per alcuni ambientalisti la cremazione rappresenta un problema: emette infatti gas serra. 

Parlare di compost fa pensare alle bucce di banana o ai resti del caffè - ha detto Spade al New York Times - ma i nostri corpi sono pieni di nutrienti. Cosa succederebbe se potessimo far nascere nuova vita dopo la nostra morte?

Diversi scienziati stanno valutando la possibilità di usare i cadaveri umani come compost. E ci sono già diverse fattorie che usano i corpi di animali morti per creare terra concimata. Il processo è molto semplice: basta porre i corpi - che sono ricchi di azoto - all'interno di materiale ricco di carbonio - come la legna - aggiungendo poi altro azoto. In poco tempo inizia l'attività microbatterica che fa salire la temperatura a 60 gradi, uccide gli organismi patogeni, dando vita a compost.

diagram-2

"Anche le ossa possono essere usate, anche se - spiega l'articolo del New York Times - impiegano più tempo a decomporsi rispetto ai tessuti". Adesso Spade vorrebbe iniziare l'esperimento pilota a Seattle e poi proporre il progetto in tutti gli Stati Uniti. La ricercatrice sostiene inoltre che sia molto più economico: costerebbe circa 2.500 dollari, una piccola quantità di denaro rispetto a un funerale. Ovviamente esistono problemi legali: in molti stati americani la legge prevede che i cadaveri vengano cremati oppure sepolti all'interno di cimiteri chiusi in bare sigillate.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • ...e polvere diventerai! Mi pare giusto! Si occuperebbe anche meno spazio!

Notizie di oggi

  • Politica

    Vitalizi, cresce la fronda interna al Pd: "Ma la legge non sarà insabbiata"

  • Cronaca

    Terremoto Ischia, la Procura valuta un'inchiesta per disastro colposo

  • Scuola

    Terremoto Centro Italia, Save the Children: "Il 34% delle strutture scolastiche è inagibile"

  • Cronaca

    La spaventosa portata dell'abusivismo edilizio in Italia

I più letti della settimana

      Torna su
      Today è in caricamento