homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companies

Il "popolo delle mascherine" in piazza contro l'inquinamento, è #FlashSmog

L'iniziativa a Roma, Milano e Torino e in altre città è organizzata da Green Italia, Federazione dei Verdi e Possibile

In centinaia scenderenno nelle piazze italiane, armati di mascherina, durante l'ultimo giorno del 2015, per il primo #FlashSmog nazionale. L'iniziativa, organizzata da Green Italia, Federazione dei Verdi e Possibile, raccoglie l'indignazione dei cittadini e ha lo scopo di dire basta all'avvelenamento da smog.

"Oltre alla possibilità di partecipare all'evento postando foto 'dell'aria che tira' o di quella che si vorrebbe, dalle 12 in poi, si stanno organizzando spontaneamente una serie di #flashSmog dove ci si incontrerà armati di mascherine anti-smog, di biglietto del trasporto pubblico e/o di mezzi di mobilità dolce (biciclette, mono-pattini, mezzi elettrici, scarpe comode...), per ribadire con forza l'urgenza di un piano di intervento per abbattere subito il livello di polveri sottili che mettono a repentaglio la salute pubblica dei cittadini italiani, e un incremento esponenziale del trasporto pubblico urbano, delle vie ciclabili sicure, dei treni regionali per spostare i pendolari dalla strada al ferro. Altro che targhe alterne!", scrivono su un comunicato i promotori dell'iniziativa. 

Che le targhe alterne non bastano, anche il Governo lo ha ammesso e poche ore fa il ministro Galletti ha presentato un piano anti-smog: abbassare il limite di velocità massima nei centri urbani da 50 a 30 km orari e 110 in autostrada, scoraggiare l’uso delle auto private, ridurre le temperature negli uffici e nei centri commerciali, questi i punti principali.

Per chi volesse partecipare l'appuntamento è alle 12, a Roma di fronte a Montecitorio, alle 13 a Milano alla Darsena e a Torino a Piazza Castello.


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Mondo

      Blitz nel bar di Dacca assaltato dall'Isis: "Uccisi 20 ostaggi, molti italiani"

    • Mondo

      Dopo la strage di Dacca, account Twitter pro-Isis minacciano: "Colpiremo il 4 luglio"

    • Cronaca

      Schianto sulla A1, l'auto prende fuoco: muoiono una mamma e i suoi due figli

    • Mondo

      Austria, ballottaggio da rifare: l'Europa teme il boom dell'ultradestra

    I più letti della settimana

    • Rifiuti, i lavoratori del settore alzano il tiro: due giorni di sciopero a luglio

    • Il buco dell’ozono si è ridotto: "E' una grande sorpresa"

    • L'inquinamento dell’aria uccide: 6,5 milioni i morti l'anno, è strage

    • Le coste sono invase dal cemento: ogni anno 8 chilometri in più

    • Brexit, l'appello degli ecologisti ai partiti: non rottamate le leggi sulla qualità dell'aria

    • E' allarme microplastiche nei cosmetici, una legge per dire basta

    Torna su
    Today è in caricamento