Inquinamento, stop alla plastica: entro 3 anni gli imballaggi saranno commestibili 

Presentata a Philadelphia la pellicola che nasce da una proteina del latte e che si può mangiare, presto sarà in commercio

Addio agli imballaggi di plastica per gli alimenti: i cibi presto non si scarteranno più, ma si mangeranno con tutta la 'confezione', saranno commestibili. La scoperta, che aiuterà anche la lotta all'inquinamento, è stata fatta negli Stati Uniti dai ricercatori del Dipartimento dell’Agricoltura ed è stata presentata il 21 agosto al Meeting 2016 dell’American Chemical Society, a Philadelphia.

Si tratta di una pellicola, ricavata dalla caseina, una proteina del latte, che si può assumere, senza provocare danni alla salute degli esseri umani. Non solo, gli inventori garantiscono che è più resistente di altri prodotti all'umidità e più efficace come barriera per evitare il passaggio di ossigeno e contaminanti attraverso la confezione. 

Laetitia Bonnaillie, co-autrice della ricerca, spiega che il suo gruppo sta già sviluppando un prototipo del nuovo packaging per una piccola azienda texana, ma che l’idea ha attirato l’attenzione anche di altre compagnie. Entro tre anni, il prodotto sarà ufficialmente nel mercato. In commercio esistono già dei packaging commestibili, ma sono fatti di amido e quindi molto porosi e meno protettivi.

IL VIDEO DI PRESENTAZIONE DELLA SCOPERTA:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

Torna su
Today è in caricamento