Mozziconi di sigarette gettati a terra, scattano le prime multe

Le sanzioni a Firenze, Lecce e Pesaro. Sette i cittadini beccati dai vigili urbani mentre sporcavano il suolo pubblico

A distanza di due settimane dall'entrata in vigore delle nuove norme che introducono, a partire dal 2 febbraio, delle multe salatissime per chi getta mozziconi di sigarette per terra, sono scattate le prime sanzioni. Martedì, a Firenze, una pattuglia di vigili urbani ha multato due italiani, beccati mentre buttavano, dopo aver fumato, quel che restava dalla loro sigaretta. La prima multa è scattata in piazza Stazione, dove un fumatore ha buttato la cicca a terra mentre stava salendo sulla tramvia. E’ stato fermato e fatto scendere. Altro caso analogo in via Vacchereccia. L’importo delle multe sarà determinato da un successivo decreto regionale di pagamento.

Il capoluogo toscano, in realtà non è il primo luogo dove le nuove norme sono state applicate. Lo scorso fine settimana a Lecce, due cittadini sono stati sanzionati da vigili urbani. Cento euro l'importo della sanzione che dovranno pagare. A Pesaro, invece, sono tre i cittadini beccati da agenti in borghese.

Il caso Trento. Nulla di nuovo per il capoluogo trentino dove, precisano dal Comune: "La norma c'è già dal 2013, l'articolo 16 del regolamento di polizia urbana prevede il divieto di gettare per terra mozziconi di sigaretta. Sono previste sanzioni da 54 a 324 euro". 

L'iniziativa green a Bologna. Nel capoluogo emiliano l'associazione Mare Vivo in collaborazione con il Comune e con i quartieri San Vitale e Santo Stefano, dal 13 al 20 febbraio, distribuirà i posaceneri Smookey, brevettati dal bolognese Pier Paolo Cortesi, per mantenere la città più pulita. Tutte le informazioni su Bolognatoday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Tasse sulla casa, arriva la nuova Imu (e scompare la Tasi): cosa cambia

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

Torna su
Today è in caricamento