Biocarburanti, in Norvegia i voli green sono già realtà

Nel principale aeroporto di Oslo, dallo scorso 23 gennaio, gli aerei possono fare rifornimento di bio-kerosene

Oslo Airport Gardermoen

Una settimana fa la compagnia aerea Easyjet ha annunciato che entro la fine dell'anno testerà il primo aereo ibrido in grado di tagliare drasticamente le emissioni inquinamenti. Una buona notizia al tempo dell'emergenza smog. A pochi giorni di distanza ne è arrivata un'altra: in Europa si può già volare senza inquinare. Accade in Scandinavia, in Norvegia per l'esattezza. Dallo scorso 23 gennaio, la società che gestisce il principale scalo di Oslo (Avinor) ha messo a disposizione delle compagnie aereo un carburante bio. Il bio-kerosene è prodotto dalla Air BP.

"Vogliamo dimostrare - spiega David Gilmour , CEO di Air BP - che gli aeroporti possono facilmente accedere ai biocarburanti , utilizzando l'infrastruttura fisica esistente. Prevediamo che questo aumenterà l'interesse e la domanda , oltre a contribuire ad un futuro sostenibile di biocarburanti per il settore del trasporto aereo "

Il Gruppo Lufthansa è stato il primo a confermare che userà il biocarburante dell'aviazione Air BP a Oslo. Altre compagnie aeree, tra cui la compagnia di bandiera scandinava e KLM Royal Dutch Airlines sono pronte a dimostrare il loro impegno per un futuro più sostenibile.

"Air BP - spiega l'azienda in una nota - ha lavorato a stretto contatto con Avinor per raggiungere il traguardo di oggi, e ha concordato la fornitura di un minimo di 1,25 milioni di litri di biocarburante jet. Avinor sosterrà anche Air BP nella sua valutazione della domanda di mercato".

"Con il recente accordo di Parigi firmato e il costante impegno del settore del trasporto aereo a proteggere l'ambiente - commenta l'Avinor CEO Dag Falk-Petersen - siamo lieti di essere il primo aeroporto al mondo a consentire il rifornimento di biocarburanti dal nostro distributore esistente. Come first mover speriamo di ispirare altri aeroporti e le compagnie aeree a seguirne l'esempio"

L'International Air Transport Association si è posta un obiettivo ambizioso: ridurre le emissioni di carbonio del 50 per cento entro il 2050. L'iniziativa di Air BP è una prima risposta a questa esigenza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di martedì 15 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento