Stop alle auto che inquinano, in Germania solo veicoli ad emissioni zero dal 2030

Non si potranno più immettere nel mercato auto benzina o diesel, ma solo ibride ed elettriche. Per spingere il cambiamento, che comporta il taglio delle emissioni inquinanti, il Governo della Merkel promette incentivi

La Germania corre ai ripari e dice basta alle auto a benzina o diesel che inquinano: dal 2030 potranno essere immesse nel mercato solo quelle che non producono emissioni. A dare la notizia il vice ministro dell'Economia e dell'Energia Rainer Baake. L'obiettivo è tagliare la produzione di anidride carbonica dall'80 al 95 per cento entro il 2050. Secondo il vice ministro, dal momento che le auto in genere hanno una durata di 20 anni, le immatricolazioni di nuove auto diesel e benzina deve essere tagliate nei prossimi 15 anni per arrivare al definitivo cambiamento di rotta nel 2030.

La Germania è in ritardo sui tagli ai gas ad effetto serra ed intervenire sui mezzi di trasporto è un metodo efficace per recuperare. Secondo i calcoli del Ministero dell'Ambiente dai trasporti, infatti, deriva un quinto dell'anidride carbonica del Paese. E lì quindi che bisogna agire. Il Paese si è impegnato a ridurre le emissioni del 40 per cento entro il 2020 rispetto ai livelli del 1990, ma l'adozione di auto elettriche è stata, fino ad ora, troppo lenta. Bisogna quindi accellerare.

La Cancelliera Angela Merkel ha promesso sussidi quest'anno per cercare di far aumentare le vendite di auto elettriche, una mossa accelerata dallo scandalo Volkswagen AG. Secondo le previsioni, realizzate dal Centro di automotive management institute, i veicoli green possono diventare l'8 per cento del parco auto entro il 2025; oggi siamo al 0,6 per cento: sono circa 130mila le auto ibride e 25mila le auto completamente elettriche sulle strade tedesche, contro 30 milioni di auto a benzina e 14,5 milioni di veicoli diesel.

La Germania sembra aver deciso di invertire la rotta e di raggiungere l'obiettivo ambizioso di un milione di auto ibride ed elettriche su strada entro il 2020 e 6 milioni entro il 2030. Questa via è già stata intrapresa da altri Paesi europei, Norvegia in primis. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 15 febbraio 2020

Torna su
Today è in caricamento