‘Affari tuoi’ chiude, Insinna: “Mi ha cambiato la vita ma non farò polemiche”

E' prevista per il 17 marzo l'ultima puntata dello storico gioco a premi di Rai Uno. Il conduttore romano manda giù il boccone amaro senza alzare polveroni: "Il programma mi ha dato tantissimo"

Flavio Insinna

Si chiude un capitolo importante della storia di Rai Uno. La mitica trasmissione 'Affari Tuoi'  arriva al suo epilogo e, con essa, anche un tratto significativo della vita di Flavio Insinna, il conduttore che da otto anni prestava il suo volto allo show. 

"Come la vivo? Il programma ha dato tantissimo a me, non so quanto io al programma", racconta il presentatore e attore romano a qualche giorno dall'ultima puntata, prevista per il prossimo venerdì 17 marzo, dopo quattordici anni di messa in onda. 

Per lui un boccone amaro che, però, non sarà foriero di polveroni: "Affari tuoi mi ha cambiato la vita. Morirò senza una riga di polemica", aggiunge, mostrando tutta la sua riconoscenza verso la tv di stato e i telespettatori. 

Con la stampa, Insinna ripercorre anche i ricordi vissuti al timone del gioco a premi, dove arrivò per caso dopo Paolo Bonolis, Antonella Clerici, Pupo e Max Giusti: "Nel 2006 feci il provino. Mi scelsero perché ritirai un premio per Don Bosco. Mi premiarono per ultimo all'una di notte in un casinò…presentava Fabrizio Frizzi. Per uscirne vivo cominciai a dire fesserie. Si misero a ridere. Il giorno dopo la mia agente mi chiamò per dire che mi cercavano da Rai1 e Canale5 per fare il conduttore". 

Timoniere per due anni dal 2006 al 2008, tornò poi dalla stagione 2013/14: "Sono stati tre e anni e mezzo meravigliosi", dice. "Per cinque anni sono andato via spinto soprattutto dalla mia famiglia", spiega Flavio, legatissimo alla mamma Rosanna, ufficialmente la donna più importante della sua vita dopo le voci sul matrimonio naufragato lo scorso ottobre. 

L'anchorman non esclude il ritorno del preserale, un giorno, forte di nuovi stimoli e nuove idee: "Affari tuoi chiude, ma secondo me tornerà. Non con me", conclude, per poi proiettarsi al futuro: "Ora posso tornare alla fiction, che in questi anni ho sacrificato". E anche a 'Dopofiction', il nuovo programma che dal 16 febbraio lo vedrà protagonista al fianco di Nino Frassica e Nathalie Guetta.