venerdì, 01 agosto

"Braccialetti rossi" shock: muore Davide

Dolore e commozione sui social per la scomparsa dello scanzonato e irriverente del gruppo

Roberta Marchetti 17 febbraio 2014
1

Da una fiction che racconta il dramma della malattia vissuto da 6 ragazzi in ospedale, ci si aspetta che almeno la morte venga risparmiata ai giovani protagonisti. "Braccialetti rossi", però, è diversa anche in quello e trova il modo per affrontare anche quanto di più inaccettabile possa esserci: la morte di un bambino.

Nell'ultima puntata andata in onda domenica sera su Raiuno, la terribile scoperta per Davide, il "duro" del gruppo che scopre la bellezza dell'amicizia grazie agli altri componenti dei "braccialetti rossi", di avere un'aneurisma all'aorta. Il ragazzo deve operarsi d'urgenza e l'intervento è molto rischioso. Mentre è in sala operatoria, gli altri festeggiano il compleanno di Leo, il leader del gruppo, cercando di esorcizzare la paura per il loro amico. La festa, però, viene sconvolta dalla tragica notizia della morte di Davide.

Da pelle d'oca la scena in cui il ragazzo, subito dopo essere morto, fluttua nell'acqua e riabbraccia sua madre, scomparsa qualche anno prima.

Un finale drammatico che ha preso alla sprovvista gli affezionati della fiction. Accorati i messaggi sui social, dopo la fine della puntata, che piangono Davide. E sulla pagina Twitter di "Braccialetti rossi" la spiegazione dell'infelice scelta degli autori: "Braccialetti è come la vita. E nella vita si nasce, si piange, si ride, si ama e purtroppo si muore".

Lo spot brasiliano che prende in giro il rigore di Baggio |VIDEO

Stereotipi a gogo contro l'Italia in una pubblicità di una birra prodotta in Brasile, che si conclude con uno sfottò sul rigore sbagliato dal Codino a Usa '94

Il player è in fase di caricamento: attendere in corso...
televisione

1 Commenti

Feed
  • Avatar di Riposo Eterno

    Riposo Eterno Finale drammatico.
    La vita è un percorso pieno di drammi,e non per tutti e per sempre, la vita è contornata di rose e fiori Finale drammatico? Forse...... Ma bellissimo.

    lunedì, 17 febbraio