Rai e donne dell’Est, Eva Henger: "Non mi sento offesa"

L'attrice ungherese Eva Henger è intervenuta a 'Un Giorno da Pecora', su Rai Radio1, per esprimere il suo punto di vista in merito alle caratteristiche delle donne dell'Est descritte nel programma 'Parliamone sabato'

Eva Henger

Dopo la bufera mediatica scoppiata in Rai, a causa dei contenuti sessisti verso le donne dell'est nel programma 'Parliamone Sabato' - poi cancellato - , l'attrice ungherese Eva Henger è intervenuta ad 'Un Giorno da Pecora', su Rai Radio1 per dare il punto di vista di una delle donne geograficamente tirate in ballo in quella trasmissione. 

“Ho letto di quanto accaduto, è veramente ridicolo. Ma non mi sono sentita offesa, anzi non capisco il clamore suscitato" ha detto la Henger a Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. 

Quanto c'era di vero nella tabella grafica sulle donne dell'est andata in onda a Rai1? “Non è vero niente di quanto scritto. Ad esempio non è vero che noi perdoneremmo i tradimenti: mio marito ancora sta ridendo. Lui sa che se mi tradisse farebbe una brutta fine..”.

Cosa pensa degli altri 'punti'? “Tutto il mondo è paese - ha detto l'ungherese a Rai Radio1 -, non c'è differenza tra italiane, donne dell'est oppure latino americane. Anzi, a dirla tutta le donne dell'est sono passate anche un po' di moda rispetto a 15 anni fa...”In che senso? “Prima andavano di moda le ragazze dell'est, ora vanno più le latino americane”. 

Tra gli altri presunti pregi, ci sarebbe anche quello che vorrebbe le donne dell'est vestite sexy anche dentro casa: “Io a casa sto col pigiamone con gli orsetti..” ha ammesso l'attrice che, insomma, non si è sentita per nulla offesa. 

“No, assolutamente, ognuno dica quel che vuole. Non capisco questo grandissimo clamore" - ha concluso la Henger a Un Giorno da Pecora - "Mi pare che questa lista sia più offensiva per le donne italiane”.
 

Potrebbe interessarti