GF, Favoloso ammette: "Così volevo ricattare la produzione"

Il fidanzato (o ex?) di Nina Moric racconta cos'è successo la notte in cui ha minacciato gli autori con le scritte sessiste che gli sono poi costate la squalifica

Luigi Mario Favoloso, 30 anni

E' stato uno dei concorrenti più discussi di questa edizione del "Grande Fratello" Luigi Mario Favoloso e oggi, a tre settimane dalla sua squalifica, l'imprenditore e modello napoletano torna a parlare delle polemiche che lo hanno portato fuori dalla Casa di Cinecittà, facendo definitivamente chiarezza sui punti rimasti in sospeso. L'eliminazione è arrivata dopo aver indossato una maglietta con scritte sessiste ("Selvaggia su*ca", secondo alcuni pettegolezzi, rivolto alla giornalista Selvaggia Lucarelli) durante la notte, quando le telecamere non riprendono. 

Perché un gesto del genere? "È stata una cosa sbagliatissima - ammette lui nel corso di un'intervista con Emanuela Gentilini a "Ultime dalla Casa" - e ho accettato la squalifica nel migliore dei modi perché me la sono meritata. Il mio è stato quasi come un ricatto alla produzione". Dietro il ricatto, la voglia di un pacchetto di sigarette. Favoloso, infatti, ha minacciato di mostrare la scritta anche il mattino dopo, cioè con la partenza della diretta h24 su Mediaset Extra. "Avevo detto che se non mi avessero dato le sigarette, mi sarei svegliato con quella maglietta alle 10 del mattino. Un gesto brutto e sbagliato. Mi sono scusato con la produzione, con Barbara e con le persone coinvolte in questa storia". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento