Malore per Claudio Lippi, ricoverato in ospedale: niente show su Rai1

Il popolare presentatore si è sentito male in albergo a Matera, dove avrebbe dovuto partecipare alla conduzione dello spettacolo di Capodanno di Rai1

ROMA - Era uno degli artisti designati a condurre, insieme ad Amadeus e a Rocco Papaleo, la trasmissione "L’anno che verrà", in onda su Rai1 in attesa dell’inizio del 2016, in diretta da Matera.

Claudio Lippi ha dato forfait a causa di un lieve malore mentre era in albergo, prima dell’inizio del programma. E’ stato portato in ospedale e tenuto in osservazione.

E' toccato ad Amadeus, rimasto a condurre lo show solo con Papaleo, dare l’annuncio ai telespettatori: "Claudio Lippi durante le prove ha preso freddo", ma attualmente "è al caldo e ci sta guardando". Con un saluto speciale: "Ciao Claudio ci manchi". 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Claudio ti aspettiamo. Sei. Grande

  • In bocca al lupo Claudio ""

  • Ancora una volta ogni "cellulare" diventa "apparecchi atti alla ricezione" . Quando pagheranno la tassa come gli apparecchi televisivi ?

Notizie di oggi

  • Elezioni Politiche 2018

    Berlusconi: "Forza Italia indicherà il candidato premier del centrodestra"

  • Elezioni Politiche 2018

    Parlamentarie M5s, le liste dei candidati presentate in un grande evento a Pescara

  • Citta

    Tenta di salire sul treno passando dal finestrino, cade e viene travolto

  • Cronaca

    L'orrore rivelato nel tema in classe: "Violentata da mio padre per mesi"

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2018: cast, concorrenti, anticipazioni e tutto quello che c'è da sapere

  • Verissimo: incidente sexy per Alessia Marcuzzi

  • Stefano de Martino, quella somiglianza impressionante che ha colpito i fan

  • Bonus mobili ed elettrodomestici 2018: come funziona e come ottenerlo

  • Pensioni, perché è quasi impossibile abolire la legge Fornero

  • Sanremo 2018: date, cantanti, canzoni, ospiti e tutto quello che c'è da sapere

Torna su
Today è in caricamento