Diciassette anni senza Alex Baroni, il ricordo da brividi di Giorgia

La cantante romana ha ricordato Baroni, morto prematuramente in seguito a un incidente, raccontando un episodio del passato molto commovente

Diciassette anni fa moriva il cantante Alex Baroni. Giorgia, che con lui è stata fidanzata dal 1997 al 2001 e a cui ha dedicato il brano "Gocce di memoria", lo ha ricordato in una commossa intervista a SkyTg24

Le ferite si portano, ci convivi, mentre magari prima tentavi in qualche modo di combatterle, anche se alcune sono incurabili. Ci devi convivere cercando però di non vivere lì, nel passato. Devi dargli valore, accettando quanto ti hanno cambiato e andare avanti”, ha ammesso Giorgia. 

Giorgia ricorda Alex Baroni a diciasette anni dalla morte

La mancanza di una persona non passa mai, come quelle occasioni mancate. Chi prova questo sa che è così. Ma se tu decidi di sopravvivere a una cosa che ti ha quasi fatto fuori allora inevitabilmente devi cambiare e attingere a tutte le tue risorse, magari scoprendone anche altre, aprire porte che sembravano chiuse e diventare una persona diversa. Sicuramente sentire di più. Per assurdo, un grande dolore è anche un’incredibile occasione di cambiamento”.

Il giornalista a quel punto ricorda “Cambiare”, una delle canzoni più belle e famose di Alex Baroni. Un brano che Giorgia ha poi interpretato in seguito, in un’esibizione che per lei ha una grande importanza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quella sera è successo qualcosa, come se l’avessimo cantata insieme”, ha ricordato la cantante, riparlando di quando interpretò il brano scritto da Baroni. “Il dolore ti porta anche a immaginare cose, però quella sera è stato proprio come se lui mi guidasse la voce. L’arte è un magnifico strumento per accedere a una comunicazione diversa. Quando ti manca tanto qualcuno lo trovi poi in forme diverse”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus ristrutturazione al 110%, dalle seconde case agli infissi: cosa prevede il decreto

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Pensioni di giugno, il pagamento arriva in anticipo (ma non per tutti)

  • Ritrovano il figlio rapito 32 anni fa: la gioia incontenibile dei genitori

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 21 maggio 2020

Torna su
Today è in caricamento