Ermal Meta e Fabrizio Moro a Sanremo 2018 con "Non mi avete fatto niente": testo e video

I due cantautori insieme al Festival con una canzone contro il terrorismo nata dopo l'attentato di Manchester

Ermal Meta e Fabrizio Moro

Ermal Meta e Fabrizio Moro tornano per il secondo anno consecutivo al Festival di Sanremo, ma stavolta insieme. Un'amicizia nata durante la scorsa edizione, che si è trasformata in un sodalizio artistico di spessore. 

I due cantautori sono in gara con "Non mi avete fatto niente", una canzone contro il terrorismo nata dopo l'attentato al concerto di Ariana Grande di Manchester. "Quando hai a che fare con la morte, il terrore e la paura - ha spiegato Moro al Corriere - è il momento di tirare fuori la parte più coraggiosa dell'anima. Questo brano quasi folk è nato suonando assieme, senza pensare al Festival". E dopo il Festival ognuno per la sua strada, ma con una bella pagina scritta insieme.

Sanremo 2018: date, canzoni, cantanti, ospiti e tutto quello che c'è da sapere

"Non mi avete fatto niente"

A Il Cairo non lo sanno che ore sono adesso
Il sole sulla Rambla oggi non è lo stesso
In Francia c’è un concerto
la gente si diverte
Qualcuno canta forte
Qualcuno grida a morte
A Londra piove sempre ma oggi non fa male
Il cielo non fa sconti neanche a un funerale
A Nizza il mare è rosso di fuochi e di vergogna
Di gente sull’asfalto e sangue nella fogna 
E questo corpo enorme che noi chiamiamo Terra
Ferito nei suoi organi dall’Asia all’Inghilterra
Galassie di persone disperse nello spazio
Ma quello più importante è lo spazio di un abbraccio
Di madri senza figli, di figli senza padri
Di volti illuminati come muri senza quadri
Minuti di silenzio spezzati da una voce
Non mi avete fatto niente
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
C’è chi si fa la croce
E chi prega sui tappeti
Le chiese e le moschee
l’Imàm e tutti i preti
Ingressi separati della stessa casa
Miliardi di persone che sperano in qualcosa
Braccia senza mani
Facce senza nomi
Scambiamoci la pelle
In fondo siamo umani
Perché la nostra vita non è un punto di vista
E non esiste bomba pacifista
Non mi avete fatto niente
Non mi avete tolto niente
Questa è la mia vita che va avanti
Oltre tutto, oltre la gente
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Le vostre inutili guerre
Cadranno i grattaceli
E le metropolitane
I muri di contrasto alzati per il pane
Ma contro ogni terrore che ostacola il cammino
Il mondo si rialza
Col sorriso di un bambino 
Col sorriso di un bambino 
Col sorriso di un bambino 
Non mi avete fatto niente
Non avete avuto niente
Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete tolto niente
Le vostre inutili guerre
Non mi avete fatto niente
Le vostre inutili guerre
Non avete avuto niente
Le vostre inutili guerre
Sono consapevole che tutto più non torna
La felicità volava
Come vola via una bolla

Guarda anche

Intervista a Fabrizio Moro: "A Sanremo un brano dedicato a mia figlia Anita"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Un brano dedicato alla figlia, che l'ha aiutato ad uscire da un momento particolarmente brutto della sua vita. Fabrizio Moro torna sul palco dell'Ariston, nella sezione campioni, per la 67esima edizione del Festival di Sanremo, con "Portami via", brano di cui è anche autore e che sarà contenuto nel suo nuovo album di inediti "Pace", in uscita il 10 marzo

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Sorpresa: raddoppiano i risparmi delle famiglie, ma crescono i timori per le pensioni

  • Economia

    Pensioni, ora si rischia lo stallo. E rispunta l'ipotesi del contributo di solidarietà

  • Meteo

    Ferragosto con l'allerta meteo: le previsioni per le prossime ore

  • Sport

    Serie B, il calendario scatena le polemiche: la pazza estate del calcio finisce a carte bollate

I più letti della settimana

  • Maria De Filippi svela il lavoro del figlio Gabriele, poi la dedica: "Un senso di appartenenza reciproco"

  • Attenzione ai conti dormienti, a breve molti italiani perderanno i risparmi dimenticati

  • Temptation, Martina e Andrew fanno sul serio: arriva la dichiarazione 'social'

  • Riccardo Muci, il poliziotto eroe "che ha evitato la strage"

  • Addio al bonus Renzi di 80 euro? Pensioni verso "quota 100": cosa farà il governo

  • Giusy Ferreri 'presenta' per la prima volta la figlia: "Il mio incantevole amore"

Torna su
Today è in caricamento