Sanremo 2018, sospesi Ermal Meta e Fabrizio Moro

Approfondimenti ancora in corso dopo il presunto "plagio". Il sostituto è stato estratto a sorte

Ermal Meta e Fabrizio Moro

In attesa di approfondimenti tuttora in corso sulla vicenda della presunta violazione del regolamento del Festival di Sanremo da parte della canzone presentata da Ermal Meta e Fabrizio Moro, l'organizzazione del Festival, d'accordo con il Direttore Artistico Claudio Baglioni ha deciso di sospendere l`esibizione dei due artisti, prevista questa sera. Lo ha comunicato la Rai, informando che al loro posto - dopo un`estrazione a sorte alla presenza di un notaio - è stato designato Renzo Rubino. 

Il provvedimento è la risposta ufficiale alla vicenda del presunto plagio della canzone che i due portano in gara, "Non mi avete fatto niente". Sotto accusa è finita la grande somiglianza del ritornello del brano con quello di "Silenzio", canzone presentata alle selezioni di Sanremo Giovani nel 2016 interpretata da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali: in comune le due canzoni hanno l'autore, Andrea Febo, che peraltro aveva già dichiarato di avere rielaborato il suo brano.

La Rai, nella tradizionale conferenza stampa del mattino aveva escluso l'irregolarità della canzone in gara, che tra l'altro era data tra le favorite per la vittoria al Festival, aprendo la strada ad ulteriori verifiche. "Io sono in attesa di notizie più chiare e migliori sull'evento, da quanto ho capito non è un plagio musicale ma una auto citazione di una parte di un brano che era già stato composto qualche anno fa" aveva detto Baglioni, dichiarando di volersi comune assumere la responsabilità legata al suo ruolo. "Non c'è nessuno scoop e non è un plagio, l'autore è lo stesso e aveva dichiarato la rielaborazione del brano nei termini previsti da legge e regolamenti, dove è prevista la possibilità di un campionamento e usare stralci di altri brani e autori per durata non superiore al 30 percento, se avessero ripreso canzone uguale sarebbe andato bene - aveva aggiunto Claudio Fasulo - quindi ha i Requisiti di brano nuovo a tutti gli effetti". Certezze che sembrano messe in forte dubbio dal provvedimento di sospensione assunto, che non scagiona almeno per il momento Meta e Moro.

Ad alimentare i sospetti era stata ancora di più la rimozione dal sito della Rai del link alla canzone da cui il brano della coppia ha tratto ispirazione, proprio in concomitanza con lo scoppio della polemica. Interpellato in materia Fasulo aveva spiegato che "era già stata richiesta la rimozione del link dal legale dell'autore coinvolto nella vicenda la soluzione è stata rintracciata. Sta nella facoltà della parte legale dell'autore, credo si tratti di diritto all'oblio, la possibilità di rimuovere il web link collegato al brano". Incalzato da i giornalisti, Baglioni aveva spiegato di voler essere prudente sulla vicenda, è il direttore di Rai 1 Angelo Teodoli aveva aggiunto che ai due artisti e concessa la presunzione di innocenza. La vicenda ancora non è conclusa

Guarda anche

Intervista a Fabrizio Moro: "A Sanremo un brano dedicato a mia figlia Anita"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Un brano dedicato alla figlia, che l'ha aiutato ad uscire da un momento particolarmente brutto della sua vita. Fabrizio Moro torna sul palco dell'Ariston, nella sezione campioni, per la 67esima edizione del Festival di Sanremo, con "Portami via", brano di cui è anche autore e che sarà contenuto nel suo nuovo album di inediti "Pace", in uscita il 10 marzo

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • i due brani sono identici senza alcun dubbio a prescindere che l'autore sia lo stesso. inedito signifoca mai trasmesso e "silenzio" è stato ascoltato fino all'altro ieri da migliaia di persone e per quasi 2 anni disponibile online. l'inghippo e la violazione del regolamento sta solo qua.

Notizie di oggi

  • Politica

    Abuso d'ufficio, nuova crepa nel governo: cosa prevede la legge che Salvini vuole abolire

  • Elezioni europee 2019

    Elezioni europee, seggi aperti: inizia la lunga maratona

  • Attualità

    La politica si divide sull’anniversario della strage di Capaci

  • Politica

    Europee, i grandi assenti dalle liste di Lega e M5s sono i candidati "gay friendly"

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Meteo, sorpresa "amara": ecco quando arriva finalmente il caldo

  • Prende reddito di cittadinanza e lavora in nero: ora è nei guai (e non solo lui)

  • Elezioni europee 2019: le liste e i programmi

  • Reddito di cittadinanza, cambia (quasi) tutto: cosa si potrà acquistare

Torna su
Today è in caricamento