Claudio Baglioni sotto attacco, tra accuse e difese: da Costanzo a Renzi

Il direttore artistico del 'Festival di Sanremo 2019' finisce nel mirino per le sue dichiarazioni sui migranti della Sea Watch e Sea Eye

Claudio Baglioni, 67 anni

Claudio Baglioni sotto i riflettori. Tra attacchi e difese, il direttore artistico del prossimo 'Festival di Sanremo 2019' finisce nel mirino per le sue dichiarazioni sui migranti della Sea Watch e Sea Eye, pronunciate durante la conferenza stampa della kermesse. Tanti i volti pubblici chiamati a commentare quanto affermato dal cantante e, soprattutto, a valutare se sia o meno opportuno che un volto di spettacolo commenti una questione politica così spinosa. Da Maurizio Costanzo a Matteo Renzi. 

Le dichiarazioni di Claudio Baglioni sui migranti

Ma facciamo un passo indietro, quali sono le dichiarazioni di Baglioni? Le riportiamo qui di seguito. "Se non fosse drammatica la situazione di oggi, ci sarebbe da ridere - ha detto - Ci sono milioni di persone in movimento, non si può pensare di risolvere il problema evitando lo sbarco di 40-50 persone, siamo un po' alla farsa". Poi: "Non credo che un dirigente politico di oggi abbia la capacità di risolvere il problema, ma almeno serve la verità di dire: è un grave problema, dobbiamo tutti metterci nella condizione di risolverlo". Infine: "Credo che le misure prese dall'attuale governo, come da quelli precedenti, non siano assolutamente all'altezza della situazione. Ormai è una grana grossa: se la questione fosse stata presa in considerazione anni fa, non si sarebbe arrivati a questo punto. Il Paese è terribilmente disarmonico, confuso, cieco quasi nella direzione da prendere". 

Gogna social per Baglioni dopo le frasi sui migranti: "Traditore dell'Italia" 

Maurizio Costanzo

Tra coloro che hanno espresso il loro giudizio sulla presa di posizione di Baglioni, c'è Costanzo. "Le polemiche presanremesi? - afferma - Niente di nuovo sotto il sole. Cosa sarebbe il festival senza le polemiche. Ma non c'è da agitarsi perché si tratta sempre di polemiche-lampo che muoiono sull'ultima nota del brano vincitore. Anzi chi organizza il festival deve essere felice quando scoppia il caso, perché comunque vada crea attenzione sul Festival. Negli ultimi anni era diventato fin troppo un Festival per educande". Così Maurizio Costanzo, interpellato dall'AdnKronos, commenta le polemiche sul festival di Sanremo. Poi entrando nel merito del botta e risposta tra Baglioni e Salvini, aggiunge: "Personalmente penso che Baglioni possa dire quello che gli pare. Ma bisogna essere consapevoli che il tema dei migranti è molto divisivo. C'è molta tensione sull'argomento. E forse la conferenza stampa del Festival non era la sede adatta per affrontarlo", conclude il giornalista e conduttore.

Giancarlo Magalli

Queste invece le parole di Giancarlo Magalli. "Un presentatore può commentare l'attività politica? Un presentatore ha il diritto di avere delle opinioni come chiunque altro ma deve avere anche la delicatezza di esprimerle nei luoghi e nei momenti giusti" dice Giancarlo Magalli a 'Un Giorno da Pecora', su Rai Radio1. "E forse la conferenza stampa del Festival di Sanremo non è il momento giusto per una dichiarazione politica, io non lo farei, ecco. Però è legittimo, giusto e doveroso avere delle opinioni''.

Tony Renis

"Claudio Baglioni è mio amico - dichiara invece Tony Renis - Ho grande stima di lui, però le affermazioni sui migranti sotto i riflettori del Festival le avrei evitate" ha detto Tony Renis. "Così come al suo posto avrei ammesso di aver copiato dal mio Sanremo almeno tre idee: l'eliminazione dell'eliminazione, il rap in gara e la serata cover, che però ha copiato male, costringendo gli artisti a rendere cover i brani in gara".

Adriana Aragozzini

Adriano Aragozzini, che del festival è stato patron dal 1989 al 1991 e produttore esecutivo nel 1992 e 1993, dice: "Claudio Baglioni è un grande artista universale. Lui può avere qualsiasi idea politica ma quando tu hai un incarico importante come quello di direttore artistico su una tv pubblica non ti puoi permettere di fare dichiarazioni come quelle che lui ha fatto sui migranti e il governo. Fossi stato il suo manager gli avrei consigliato di evitare di sfruttare i riflettori del Festival, che è per antonomasia l'evento che unisce gli italiani, per dire la sua su un tema che divide l'Italia".

Peppino di Capri

E ancora Peppino di Capri: "In merito alle dichiarazioni di Baglioni sui migranti, Peppino Di Capri, ospite di 'Un Giorno da Pecora' su Rai Radio1, afferma di essere d'accordo "forse più con Salvini, bisogna accogliere quelli giusti. Diciamo che sto un po' con l'uno e un po' con l'altro. Non sono razzista, ben vengano tutti ma bisogna darsi una regolata''. Sulla posizione di Salvini, dice: ''La condivido abbastanza, fa parte di un'inquadratura generale della situazione''. Insomma - hanno azzardato i conduttori Lauro e Cucciari - parafrasando un suo celebre pezzo, si potrebbe dire 'Champagne, per brindare al governo'..."Madonna, veramente, fateli fare un po', poi vediamo che succede".

Nicola Zingaretti e Matteo Renzi

Quando ai politici, ad intervenire è Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio. ''Claudio Baglioni ha il diritto di parlare. La storia che racconta è vera, la cultura deve descrivere l'Italia e la nostra società, con i suoi problemi e le sue aspirazioni. Un abbraccio a Claudio Baglioni, grandissimo artista Italiano #Sanremo2019''. Ed anche Matteo Renzi si schiera dalla parte del cantante: "Attaccare Baglioni e Sanremo dimostra che hanno perso il senso del limite. Salvini, anziché stare buono e zitto, ha attaccato Baglioni perchè gli serve avere un nemico, questa è l'Italia incattivita, attaccare qualcuno e sempre - spiega il senatore del Pd -. Datti una calmata e lascia che gli italiani possano godersi Sanremo: fuori la politica da Sanremo! Al Bano sì se va al Viminale e Baglioni no? Abbiamo perso lucidità. C'è libertà di espressione. Giù le mani da Sanremo, l'Italia dei cattivi non avrà la meglio".

Guarda anche

VIDEO | Claudio Baglioni, 50 anni di carriera: il concerto in diretta su Raiuno

Hanno preso il via venerdì 14 settembre i 3 concerti del cantante, previsti all'Arena di Verona. Si inaugura così 'Al Centro' tour. Questa sera la musica di Baglioni in diretta in prima serata su Raiuno

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (26)

  • Ci può stare che qualcuno di noi dissenti da idee pensieri concetti ecc però questa è democrazia !! Se uno non è d’accordo non può offendere attaccare e peccare di arroganza e presunzione purtroppo in Italia sta succedendo questo ! E non è 1 cosa bella !!

  • Baglioni,se 6 tanto buonista e favorevole all'accoglienza indiscriminata,metti a disposizione la tua mega casa a Lampedusa!!!!

  • Caro Baglioni forse non ti sei reso conto di quello che hai detto renditi e pensaci a quello che ai detto conoscendi ti ritengo una persona coerente cosa ti succede fatti vedere da qualche amico medico beato te che vivi in mondo pieno di soldi mi auguro che rinunci a Sanremo vergognati perché non li aiuti personalmente è lì porti a casa tua vergogna pensi a quanti italiani sono in condizioni disumani parli di questi italiani è come vivono quei poveri ad Amatrice vergogna

  • Non capisco cosa ci sia di tanto clamoroso nelle dichiarazioni di Baglioni, oltre che uomo di spettacolo è un comune cittadino che ha idee politiche e sociali come gli altri. Si condividere o dissentire ma la libertà è patrimonio di tutti, anche la sua.

  • Sante parole Beppe

  • Volevo dire " senza dover aspettare che arrivi il momento che le cause che li generano (.......) cessino, momento che non arriverà mai.

  • Scusate commentatori che avete espresso il vostro disappunto (chiamiamolo così per decenza) sulle parole di Baglioni in conferenza stampa! Ma voi avete detto più o meno che sugli immigrati non ne volete sapere: siete stati liberi di farlo? Sì! Baglioni, interpellato dai giornalisti, ha espresso quello che pensa. Punto. Strano concetto di democrazia quello di censurare tutto quello che non sta bene a voi. E allora vi dico due cose. Anche se gridate, offendete, insultate, qualche voce contraria alla vostra o diversa dalla vostra si leverà sempre! E il fastidio di ascoltarla ve lo dovete ingoiare! Ricordo quanta fatica e mezzi di repressione ha impiegato il fascismo per mettere a tacere ogni opposizione: cosa è successo? Non ci è riuscito! Ha prevalso la democrazia. Punto. Vi dice qualcosa questa parola? Seconda cosa. Il fenomeno della immigrazione c'è! C'è e ci sarà per molto tempo finché non cesseranno guerre, carestie, disuguaglianze. Vi siete mai chiesti perché esistono guerre, carestie e disuguaglianze? Sempre colpa dei comunisti? Troppo facile! Se ne conoscete qualcuno segnalatemelo che lo mettiamo nella lista delle specie in estinzione! Tirate fuori un nemico che non c'è! Cercate i veri nemici che sono la causa di tanta sofferenza in Medio Oriente, in Africa e nel mondo. Negare l'immigrazione è come negare i terremoti e le eruzioni vulcaniche e le inondazioni! Ci sono. Dobbiamo rassegnarci? No. Baglioni dice che il problema va affrontato e studiato a fondo, non ignorandolo con i respingimenti o il rifiuto di accoglienza. Ha detto qualcosa di sbagliato? Così come ci sono modi di costruire le case in luoghi adatti ad affrontare i terremoti e le altre sciagure naturali (alcune meno naturali, magari provocate dall'insipienza o ignoranza umana) così si devono studiare i grandi fenomeni umanitari che si presentano, senza dover aspettare il momento che le cause che li generano ( guerre, carestie, diseguaglianze) arrivi o non arriverà mai. La dimostrazione è che la tracotanza della chiusura dei porti non impedisce gli sbarchi sulle coste (ultimo quello di Crotone). Non impedisce l'ingresso via terra e negli aeroporti! Il pugno di ferro dell'attuale ministro dell'interno (ma è di sua competenza la gestione dei flussi migratori? Il ministro dell'estero che ci starebbe a fare?) è solo chiacchere e distintivo e propaganda! È come il Mose che dovrebbe fermare l'acqua alta a Venezia: se è appena più alta, Venezia si allaga lo stesso. Al di là della disumanità, le politiche immigratorie di questo governo non risolvono il problema. Ho espresso il mio parere libero!

    • Democrazia signi@#?*%$ anche potere esprimere critiche e dissenso su una politica di immigrazione folle senza adeguati controlli che non fa altro che importare delinquenza e feccia tenendo conto che chi davvero scappa da persecuzioni rappresenta una percentuale infinitesimale senza per questo dovere essere definito FASCISTA, RAZZISTA ETC ETC ETC....

    • grazie Beppe un commento chiaro e argomentato. È impossibile sia negare il fenomeno sia non pensare che deve essere governato

  • Vai a cagare Baglioni

    • che finezza!!

  • Grande Gino! Abbiamo italiani ancora nelle tende! E accogliamo spacciatori e lazzaroni e li manteniamo! Basta!

  • Condivido Palermo

  • Due

  • Zingaretti e Renzi ... che dire de comunisti

  • Tutte le risorse a casa Baglioni d'ora in poi.

  • Perché non se li porta a casa sua... bel patacca

  • scusate riprendo. Baglioni Baglioni primo: sei pagato e profumatamente con i soldi del canone per presentare quel carrozzone di Festival e fai quello e basta.Secondo:parlate voi personaggi di spettacolo ecc.solo parlate ,comincia a dare l'esempio con tutto quello che ci costi e portati a casa tua una decina di questi migranti!!!!!

  • come cantante oramai... come fare notorietà?

  • Baglioni Baglionoi

  • Tutto il botulino che di è iniettato gli deve essere arrivato fino al cervello bruciandogli quei 4 neuroni che gli erano rimasti. È sempre stato egocentrico gli piace attirare l'attenzione su di sé ma non si doveva permettere di esprimere le sue idee politiche dal palcoscenico di Sanremo perché i soldi che si intaschera' non gli sono dovuti per parlare di politica e che escono dalle nostre tasche di noi italiani costretti a pagare un pizzo legale con l'odioso canone Rai che il precedente governo ha imposto di pagare insieme alla bolletta della luce ultima porcata del governo uscente....

    • Poche parole ben dette!

    • Grande riflessione alla quale mi associo in toto...

    • Bravo hai perfettamente ragione

  • Tutta questa marmaglia che vuole obbligare a scelte diverse dal voto popolare. Tutti questi sapientoni, paladini. Ma spegnessero una parola, per i nostri terremotati, i disoccupati, i pensionati con reddito da fame. Il dilagare della delinquenza, straniera non li tocca? Vergognatevi!!

  • ... finché danno addosso agli italiani però va bene, eh?... buffoni...

Notizie di oggi

  • Economia

    Imu e Tasi, che botta per le imprese: oggi avere un capannone è "un incubo"

  • Economia

    "Non ci sarà nessun aumento dell'Iva": la promessa più difficile di Salvini

  • Economia

    Cina-Italia, firmati gli accordi e Di Maio esulta: "Obiettivo raggiunto"

  • Cronaca

    Con un trapianto salva la vita alla sorellina: "Un gesto d'amore che le terrà legate per sempre"

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2019: cast, concorrenti, puntate e tutte le anticipazioni

  • Il duro messaggio di Alessandro Casillo: "Cara Maria, ecco perché ho lasciato Amici"

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 16 marzo 2019

  • Carlo Conti confessa: "Ho ripreso al volo mia moglie Francesca"

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Belen rompe il silenzio: "E' stato Stefano a tornare: aveva sbagliato. Non sono riuscita a costruire un'altra famiglia"

Torna su
Today è in caricamento