Mahmood chiede aiuto agli italiani: "Devo imparare molto, chiedo critiche costruttive"

Il vincitore del 69esimo Festival di Sanremo si racconta a cuore aperto in un'intervista a RTL 102.5. L'infanzia, il padre, la vittoria a Sanremo e il futuro ancora tutto in divenire

Mahmood

Dopo le critiche che hanno avvolto la sua vittoria al 69esimo Festival di Sanremo , alcune per il sistema di votazione scorretto, altre puramente gratuite e inerenti le sue origini egiziane, Mahmood ha parlato in un'intervista ai microfoni di RTL 102.5. Il giovane milanese ha raccontato della sua infanzia, della sua carriera ancora agli inizi, fino a fare un appello agli italiani.

"Mi fa strano essere chiamato 'personaggio del momento', non riesco ancora a realizzare. Sono soddisfatto perché la gente che non mi conosce, magari, pensa sia nato tutto da Sanremo ma in realtà - ha raccontato Mahmood a RTL 102.5 - dietro c'è un lavoro di anni in cui ho scritto pezzi per me e per altri e sono molto orgoglioso del lavoro e trovarmi qui mi fa un po' strano ma era quello che volevo da sempre. L'ho cercato, ci ho lavorato, ho tenuto duro e questa cosa mi dà la speranza che quando uno si impegna davvero i risultati poi arrivano".

Salvini, contro la giuria, difende Mahmood: "Messo al centro di una storia non sua" 

Mahmood e il rapporto con il padre

Entro poco tempo arriverà la risposta sulla sua partecipazione all'Eurovision, ma, intanto, Mahmood si gode la vittoria sanremese e dice di dovere molto alla sua Milano: "Devo molto a Milano, nei miei pezzi, nelle mie descrizioni, mi ha fatto da culla della musica e mi ha ispirato tanto", ha raccontato il cantante. Poi parlando del padre, con il quale il cantante non ha rapporti da un po', ha continuato: "La figura del padre? Nel mio mondo interiore l'ho vista sempre come, non so, quello che doveva fare un po' da 'boss' della famiglia. Nel mio caso l'ha fatto mia madre Anna che mi ha fatto sia da madre che da padre".

Mahmood e l'appello agli italiani: "Solo critiche costruttive"

Infine il vincitore della 69esima edizione del Festival di Sanremo ha parlato della sua carriera, agli esordi, e ha fatto un appello al pubblico: "Faccio il cantante e cantautore e sono consapevole del fatto che la mia musica possa piacere o non piacere. Io le critiche le accetto tutte, veramente, ma solo se sono costruttive perché così posso imparare anche io. Sono ancora agli inizi e devo ancora imparare tanto di questo mestiere e mi servono le critiche costruttive. Quindi agli italiani prego solo di farmi delle critiche che abbiano delle fondamenta e non a caso''.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Né pensione né congedo: deve lasciare sola la moglie malata per non perdere il lavoro

  • Cronaca

    Bomba ecologica nelle strade di tre Regioni: i Verdi si appellano all'antimafia

  • Meteo

    Maltempo, l'allerta meteo si estende: piogge e temporali in arrivo

  • Mondo

    Attentati di Pasqua in Sri Lanka: sale ancora il bilancio dei morti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 20 aprile 2019

  • Reddito di cittadinanza, fioccano le "lamentele" per l'importo dell'assegno

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi giovedì 18 aprile 2019

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi martedì 16 aprile 2019

  • Pamela Prati rompe il silenzio: ecco la verità su Mark Caltagirone

Torna su
Today è in caricamento