Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sanremo 2020, Paolo Jannacci: "Nell'emozione di essere all'Ariston sento ancora vivo mio padre"

In gara con 'Vorrei parlarti adesso', un brano sul rapporto tra un genitore e suo figlio

 

Pianista, compositore, figlio d'arte del grande Enzo, Paolo Jannacci ha un'importante e consolidata carriera solista nel mondo del jazz. A Sanremo per la prima volta con una canzone che parla dell'amore di un padre verso la figlia, per lui è un tassello importante del suo percorso artistico, come ha raccontato ai microfoni di Today.

"Questo è un tassello della mia vita artistica, fa parte di un percorso dove non voglio mettere paletti e classificazioni perché la musica se fatta con rispetto è bella tutta, a 360 gradi - ha spiegato - In questo momento la vivo bene così, mi sento bene".

E sulla grande eredità artistica ricevuta da suo padre: "Il rapporto col papà lo vivo nell'emozione generale, nell'essere lì, nel come cantare, camminare, come vestirmi. So che c'è, avevamo un rapporto di scambio molto importante. Lavoravamo insieme su tanti fronti e lo sento ancora vivo".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento