Celentano torna e bacchetta i telespettatori: "Mi avete condannato". Poi però li accontenta

Nella serata di esordio di 'Adrian' il cantante ha dedicato al pubblico qualche minuto del suo monologo per rimproveralo di non aver compreso il personaggio 'Adrian'

Adriano Celentano

Celentano è tornato in tv e con lui ‘Adrian’, spettacolo trasmesso a febbraio scorso da Canale 5 per quattro puntate e poi interrotto ufficialmente per un malanno di stagione dell’artista, giunto dopo i dati di ascolto sempre più in deludenti.

Giovedì 7 novembre è stata la serata del tentativo di rilancio, partita con l’inedita reunion dei personaggi televisivi più popolari del momento Paolo Bonolis, Gerry Scotti, Massimo Giletti, Piero Chiambretti, Carlo Conti seduti attorno a un tavolo a discutere con Celentano di tv, dinamiche mediatiche, vizi e virtù dei programmi di ognuno e proseguita con qualche canzone, un monologo dell’attrice Ilenia Pastorelli e i celebri monologhi del protagonista. In uno di questi Celentano ha puntato il dito contro i telespettatori, rei di non aver compreso il messaggio di ‘Adrian’ e, dunque, di avere decretato il flop puntando la loro attenzione solo su ‘Adriano’ e sulle sue canzoni.

Adriano Celentano accusa il pubblico: “Non ho dimenticato che mi avete condannato”

Dopo aver spiegato i motivi che lo hanno indotto a creare il suo alter ego ‘Adrian’, definito come “un urlo, un grido d'amore ma soprattutto un grido di aiuto” per il pianeta che va curato dalle sue ferite”, Celentano si è rivolto al pubblico, ai telespettatori in particolare, sostanzialmente a coloro che da casa hanno sancito il flop del suo programma cambiando canale puntata dopo puntata.

"Voi che dalle vostre case adesso mi state guardando voglio dirvi che non ho dimenticato che nelle prime quattro puntate voi mi avete condannato, accusandomi di essere poco presente, senza minimamente pensare ad Adrian, alle cose che voleva dirvi, che succedono e succederanno”, ha argomentato: “Ma voi che mi state guardando eravate arrabbiati perché quando io ero in scena non parlavo e non cantavo e adesso siete ritornati, sperando che ora mi comporti diversamente dalla volta scorsa”.

Poi l’apparente cambio di rotta, anticipatorio di una palese messinscena sorretta per qualche minuto da tutti i presenti in studio: “Non avete capito niente allora. Io non solo non farò come la volta scorsa, ma faccio una cosa in più, stavolta ve lo do io il motivo per cambiare canale. Io me ne vado, spegnete tutto”. Panico generale (finto), simulazione di un black out in studio, luci accese e poi spente nella confusione di riprese poco comprensibili e poi il ritorno, tanto prevedibile quanto doveroso, tra applausi e ovazioni. Il pubblico alla fine ha avuto quello che voleva: Adriano, il suo show e le sue canzoni. 

Guarda anche

Adriano Celentano balla in Darsena: "Pisapia, sei rock: peccato che vuoi mollare" (VIDEO)

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Adriano Celentano promuove Pisapia. "Bravo Giuliano", "sei Rock", così il Molleggiato canta le sue lodi sul suo blog per come ha aggiustato la Darsena di Milano, anche con una canzone e un video in cui balla proprio alla Darsena restaurata, mettendola a confronto con immagini della Milano degli anni '30 e '50

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

Torna su
Today è in caricamento