"La vita promessa", le anticipazioni della prima puntata

Domenica 16 settembre, in prima serata Rai 1, la fiction con Luisa Ranieri nei panni di una donna siciliana che negli anni Venti scappa in America con i figli in cerca di riscatto

Luisa Ranieri protagonista de "La vita promessa"

Luisa Ranieri è Carmela, una siciliana bella e risoluta, ma anche e soprattutto moglie innamorata e madre protettiva. Vittima delle attenzioni indesiderate e ossessive di un uomo influente e senza scrupoli Carmela decide di affrontare un lungo viaggio per scappare al suo aguzzino e proteggere la sua famiglia.  Decisa a trovare una nuova terra da amare e dove ricominciare, lascia la Sicilia per imbarcarsi in un'avventura che la porterà oltreoceano. 

In un'America degli anni Venti, quella dominata dal Proibizionismo e schiacciata dalla crisi economica, la storia di una famiglia italiana in cerca di riscatto e della vita promessa, tra sogni e inevitabili disillusioni.

"La vita promessa" è una produzione Rai Fiction-Picomedia, prodotto da Roberto Sessa con Max Gusberti per la regia di Ricky Tognazzi. Nel cast Thomas Trabacchi, Francesco Arca, Miriam Dalmazio, Cristiano Caccamo, Emilio Fallarino, Giuseppe Spata, Vittorio Magazzu', Francesca Di Maggio, Primo Reggiani e Lina Sastri. Su Rai 1, alle 21.25, domenica 16, lunedì 17 e 24 settembre e lunedì 1 ottobre. 

"La vita promessa", prima puntata: le anticipazioni

Sicilia, 1921. Carmela Carrizzo (Luisa Ranieri), madre di cinque figli e moglie innamorata di Salvatore (Marco Foschi), coltiva la terra del barone Lanza, il cui campiere, Vincenzo Spanò (Francesco Arca), è un uomo senza scrupoli. Spanò odia da sempre Salvatore, il marito di Carmela. In primo luogo perché è ossessionato dal desiderio di possedere Carmela, che lo ha sempre respinto. In secondo luogo perché Salvatore fomenta gli altri contadini a reagire allo sfruttamento di chi amministra il latifondo. Rocco (Emilio Fallarino), uno dei giovani figli di Carmela, incaricato da Spanò di portare al pascolo un gregge di proprietà del barone, commette l'errore, per troppa fame, di arrostire un agnellino caduto accidentalmente in un dirupo e ormai morente. Scoperto dagli scagnozzi di Spanò, viene massacrato di botte e reso minorato a vita: è l'inizio di una serie di reazioni violente che segneranno per sempre la vita dei Carrizzo. Il dolore di Carmela è immenso quando perde anche il marito, ferito a morte dalla mano criminale del suo persecutore. Il più grande dei figli, Michele (Cristiano Caccamo), vorrebbe vendicarsi e uccidere Spanò, ma Carmela, con l'aiuto del suo parroco, sceglie l'unica alternativa possibile

I Carrizzo fanno tappa a Napoli accolti da Donna Assunta Moggi (Lina Sastri), che affitta le stanze ai potenziali emigranti che intanto devono preparare i documenti e attendere la partenza dei traghetti. In quei giorni Carmela sposa per procura un italoamericano che nemmeno conosce, Matteo Schiavon, al fine di poter entrare in America e cominciare una nuova vita. Ma ancor prima di salire sul piroscafo della speranza, un destino tragico sembra di nuovo volersi accanire. L'unica figlia femmina, Maria (Francesca Di Maggio), che in Sicilia ha lasciato il suo primo grande amore, Alfio (Primo Reggiani), si ammala di colera e, ricoverata in ospedale, viene data per morta. Carmela non vorrebbe più partire per l'America, ma il pensiero di salvare gli altri suoi figli, alla fine la convince a salire sulla nave, dove conosce un italiano che ha fatto fortuna in America e riconosce in lei molte qualità: Mister Amedeo Ferri (Thomas Trabacchi) è un ricco gentleman tornato in Italia per seppellire la moglie, prematuramente scomparsa. Durante il viaggio Ferri fa la conoscenza del più piccolo dei Carrizzo, Alfredino (Francesco Giammanco), un bambino molto intelligente, a cui decide di insegnare l'algebra e la lingua americana e i primi rudimenti del suo mestiere, la finanza. Prima di approdare a Ellis Island, Carmela chiede un aiuto a Mr Ferri: è cosciente che Rocco rischia di non essere ammesso in America. Ai controlli Carmela gode di un trattamento di favore, complice proprio Mr Ferri che intanto ha provveduto a ingraziarsi i funzionari. Dal quel momento inizia la nuova vita dei Carrizzo, che d'ora in poi si chiameranno Rizzo per un errore dei funzionari di Ellis Island.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 14 novembre 2019

Torna su
Today è in caricamento