L'Intervista, Matteo Renzi da Costanzo: "Reddito di cittadinanza? Sarà la fine del M5S". Le anticipazioni

Stasera, giovedì 4 ottobre, in seconda serata, su Canale 5, l'ex premier si racconta in occasione del nuovo appuntamento con il talk condotto da Maurizio Costanzo

(Nel video in alto, il promo di Matteo Renzi ospite dell'Intervista)

Stasera, giovedì 4 ottobre, in seconda serata, su Canale 5, un nuovo appuntamento con 'L'Intervista', il talk di Maurizio Costanzo. Ospite l'ex premier Matteo Renzi, che si racconterà a 360 gradi dopo le dimissioni arrivate nel dicembre del 2016 a seguito della bocciatura del referendum per la riforma costituzionale. 

Con il supporto delle pillole-video proposte dalla trasmissione, l'ex segretario del Partito Democratico affronterà i temi che gli stanno più a cuore, senza tralasciare la sua visione sul nuovo governo giallo-verde guidato dal premier Giuseppe Conte. "Sono pronto ad avere un confronto sia con Salvini che con Di Maio", afferma. 

Ecco di seguito alcuni stralci dell'intervista, diffusi via social da Gabriele Parpiglia, giornalista ed autore del programma. 

Costanzo: “Ti piace piacere, vero?”
Renzi: “Lo dicono tutti ma non è che sia così vero anzi… io prima ero accusato di essere il piacione poi di esser quello che sta più antipatico… preferisco stare antipatico e tenere i conti in ordine che fare il piacione come fanno quelli che ora stanno al governo e mandare a rischio l’economia del Paese”. Costanzo: “Stai dicendo che i piacioni sono Di Maio e Salvini?”
Renzi: “Sto dicendo che "piacione" è una caratteristica non necessaria in politica...” Costanzo: “Avevi detto che la A di Ambizione ti sta proprio bene, sei ancora quel ragazzo ambizioso o la politica ti ha fatto cambiare idea?”
Renzi: “Forse sono stato fin troppo ambizioso […] fossi stato un po’ meno ambizioso probabilmente sarai ancora a Palazzo Chigi, però che stai a fare a Palazzo Chigi se non cambi le cose?” Costanzo: “Cosa ti ha fatto arrabbiare di più?”
Renzi: “La falsità, leggere l’elenco di bugie, di bufale - ora le chiamano fake news - che ti tirano addosso… questa cosa mi manda fuori di testa… e che io vado in giro con le Lamborghini, che ho il fratello portaborse che guadagna un sacco di soldi o che io ho comprato ville dappertutto…” 
Costanzo: “Chi ti ha tradito, Matteo?”
Renzi: “Sai chi è che mi tradisce? […] sai chi è che mi colpisce? Quelli che Andreotti chiamava i malati da sindrome del beneficiato rancoroso… son quelli che hanno avuto tutto, gente che ha avuto ruoli di responsabilità che non avrebbe mai potuto immaginare di avere… che fino a che sei potente sono in prima fila a dirti “ma come sei bravo, ma come sei intelligente ma come sei bello”…[…] questi fino a che sei potente ti lusingano, ti coccolano, ti accudiscono poi perdi il potere e iniziano a dire “certo io avrei fatto in un altro modo”… e mi verrebbe da dire e perché non l’hai detto quando c’eri?”
Costanzo: “Tornerai?”
Renzi: “Oggi gli Italiani hanno parlato in modo chiaro e hanno detto proviamo altri, cambiamo…quindi se vuoi la mia opinione sul futuro io penso che: a) gli italiani si stancheranno molto presto di 5 stelle e Lega b) il reddito di cittadinanza sarà la fine del movimento cinque stelle

Guarda anche

Renzi silura Bankitalia e Consob: in tour affronta i contestatori delle banche venete

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, assegno più leggero a gennaio: "Errore dell'Inps, che cosa fare"

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 13 al 19 gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di giovedì 9 Gennaio 2020

  • Aumenti in busta paga da luglio 2020: chi può sorridere

  • Gf Vip, bacio tra Pago e Adriana Volpe. Il marito tuona: "Grande Bordello"

  • Busta paga più ricca da luglio: cambia anche il bonus Renzi, gli 80 euro diventano 100

Torna su
Today è in caricamento