Nadia Toffa, l'ultimo video: "Non è importante quanto vivi, ma come vivi"

'Le Iene' lo hanno mandato in onda durante la prima puntata, per ricordare il coraggio straordinario della loro Nadia

(Sopra il video inedito di Nadia Toffa)

Con una nota audio su WhatsApp Nadia Toffa, lo scorso dicembre, chiese al suo collega Giorgio di raggiungerla a casa con una telecamera. "Sorpresa", e così è stato. Un video inedito di 20 minuti in cui la 'iena', scomparsa il 13 agosto, parla apertamente della sua lotta contro il cancro e di come l'ha cambiata profondamente, quando ormai conosceva il suo tragico destino. 

"Non è importante quanto vivi, ma come vivi - spiega Nadia nel video, mandato in onda durante la prima puntata de 'Le Iene' -. Spero di avere più tempo possibile, sto facendo quello che posso per ritardare il più possibile la mia morte. Faccio le cure, faccio tutto, ma continua a tornare questo tumore. Vedremo quanto tempo avrò ancora, non molto credo". Da qui l'idea del suo ultimo servizio, per le persone più importanti della sua vita: "Vorrei incontrare amici, persone care, persone che hanno lasciato il segno in questa mia vita, in questo ultimo anno, che non hanno mai mollato con me, persone che contano davvero. Vorrei che tu mi aiutassi a filmare questi incontri". 

"Voglio chiedergli come mi vedono dal fuori - continua -. Da quello che mi dicono mi vedono sempre molto gioiosa, sorridente e questo è vero. Io mi alzo la mattina e sorrido la vita perché io amo la vita, l'ho sempre amata e la amo anche adesso, forse ancora di più. Voglio dare una chance a me stessa di sapere quello che le persone pensano di me, voglio lasciar loro un bel ricordo".

Mamma Marghe, per cui Nadia si commuove: "Mi dispiace più per lei che per me, perché mi ha visto soffrire tanto", il suo insostituibile Max, due compagne del liceo, Tommaso - suo grande amico, un "fratello" -, il "boss" Davide Parenti, l'amica Sara, nonna Maria e Alice, la sua nipotina. Poi l'idea: "Pensavo anche Berlusconi, io non l'ho mai conosciuto. Avrei delle curiosità da chiedergli. Non è mio amico ma provo molta gratitudine per lui perché lui è la persona che ha fatto partire l'elicottero da Trieste, quando sono stata male il 2 dicembre, e mi ha fatto arrivare al San Raffaele. In azienda tutti mi dicono che lui continua a chiedere di me, è sinceramente preoccupato per me e mi piacerebbe ringraziarlo". 

Incontri importanti, ripresi e registrati, questo l'ultimo servizio fortemente voluto da Nadia Toffa. Il motivo? "Perché potranno rivedersi, se vorranno. E' come congelare un istante. E' una fotografia in movimento di noi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Prende il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere 78 auto intestate

  • Enzo Iacchetti sul rapporto con Ezio Greggio: "Tra noi un tacito accordo di buona convivenza"

  • Aumenti in busta paga da luglio 2020: chi può sorridere per il bonus "pieno" di 100 euro

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Roberta Girotto, mamma scomparsa: ritrovato il suo corpo nel fiume

Torna su
Today è in caricamento