Alda D’Eusanio: “La petizione contro i programmi di Barbara d’Urso è un’azione violenta contro la libertà”

La conduttrice ha motivato il suo dissenso alla richiesta di chiedere la cancellazione dei programmi della conduttrice

Barbara d'Urso e Alda D’Eusanio

L’Eterno Riposo recitato in diretta tv da Barbara d’Urso e Matteo Salvini è stato tra gli argomenti mediatici più discussi negli ultimi giorni, diventato anche oggetto di una petizione online volta a chiedere la sospensione dei programmi della conduttrice.

Tra le diverse critiche adesso si è levata una voce decisamente fuori dal coro, quella di Alda D’Eusanio, che in un video postato su Instagram ha preso le difese della collega argomentando come la richiesta in questione equivalga a “un’azione violenta. Chiudere un programma significa togliere la libertà di pensiero e di espressione a una conduttrice, a una persona, a un politico”.

Alda D’Eusanio difende Barbara d’Urso

“In questo periodo di prigionia casalinga per tutti noi, è accaduto un fatto che mi ha fatto molto riflettere, molto spiacevole", ha esordito Alda D'Eusanio nel video postato su Instagram: "Domenica 29 marzo, nel programma Live – Non è la D’Urso, c’era come ospite Matteo Salvini, il quale ha voluto dedicare un momento del suo spazio al ricordo dei morti per il Coronavirus e lo ha voluto fare con la preghiera dei defunti, L’Eterno Riposo. Questa ha scatenato un’azione violenta, siamo stati raggiunti sui nostri telefonini da una richiesta di petizione per chiudere i programmi della D’Urso".

“In una democrazia ci sono vari strumenti per dire che non la pensi come quella persona, esiste il telecomando, le urne, ma non chiedi l’eliminazione della liberta del loro pensiero”, ha proseguito ancora la conduttrice che poi ha fatto il paragone con la propria vicenda personale. “Io per avere detto in un programma Rai davanti a un ragazzo uscito dal coma gravemente handicappato che io se dovessi avere avuto un grave handicap non desideravo continuare a vivere sono stata cacciata via per tre anni… Questa non è democrazia”, ha proseguito ancora: “La libertà non ha valore se non includere la libertà di sbagliare, ma soprattutto di dire ciò che si pensa. La libertà è consentire a chi non le pensa come te di esprimere il suo pensiero”.

Intanto la petizione online che chiede di cancellare i programmi di Barbara d’Urso ha superato la soglia delle 450mila firme in meno di una settimana.

(Sotto, il video di Alda D'Eusanio pubblicato su Instagram)

La libertà non ha valore se non include la libertà di poter esprimere il proprio pensiero. #siateimmensamentefelici @livenoneladurso

Un post condiviso da Aldadeusanioofficial (@aldadeusanioofficial) in data:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollette, la (bella) sorpresa della fase 2 e questa volta vale per tutti

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Test sierologici, solo 1 su 4 finora ha detto sì: "Se ricevete una chiamata da questo numero rispondete"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 28 maggio 2020

  • Bonus bici, attenzione alle due fasi (e serve la fattura)

Torna su
Today è in caricamento